Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 31 luglio 2020: la mappa dei focolai

Coronavirus, dopo il balzo dei casi di contagio registrati negli ultimi giorni ci si attende una conferma ( o una smentita) del preoccupante trend alle 17:00 nella consueta sintesi del bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 31 luglio 2020.

Negli ultimi giorni sono infatti tornate ad essere più le persone che ogni giorno si ammalano di covid-19 piuttosto che coloro che guariscono dalla malattia: l’ultimo bollettino coronavirus del ministero della salute riferito alla giornata di ieri indicava un forte aumento dei nuovi casi, ben 386 in 24 ore rispetto ai 289 registrati nella giornata di mercoledì. Il dato più alto dallo scorso 5 giugno ma pensantemente condizionato dai 130 migranti risultati positivi al tampone a Treviso nello stabile che ospita un centro di accoglienza per migranti e richiedenti asilo. Sempre in una comunità di accoglienza a Saluzzo (Cuneo) sono state registrate 20 persone positive. A Padova sono più di 10 le persone contagiate da una badante rientrata dalla Moldavia nella prima settimana di luglio. In provincia di Mantova oltre 50 persone sono state contagiate tra un macello e un salumificio situati a poca distanza tra loro. Legato al luogo di lavoro è un focolaio con decine di casi positivi a Rovereto, in Trentino.

In attesa del bollettino delle 17:00 si può seguire la sezione aggiornata con le ultime notizie in arrivo dalle regioni per far luce sui nuovi focolai di coronavirus e le ultime notizie sull’epidemia di Covid-19 in Italia 

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 31 luglio 2020

++ articolo in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni. 

In Veneto si registrano 117 positivi in più rispetto a ieri mattina: la forte crescita legata al focolaio trevigiano. In isolamento 3.740 persone, 136 in più rispetto a ieri, i ricoverati sono 117, 6 i pazienti in terapia intensiva 6 persone, mentre si registra una nuova vittima.

In Abruzzo si registrano 5 nuovi casi (2 a L’Aquila, 1 a Pescara) mentre scendono a 13 i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (-1 rispetto a ieri); 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 97 (+6 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 111, con un aumento di 5 unità rispetto a ieri.

In Puglia due casi positivi riguardano rispettivamente la provincia di Bari e la provincia di Foggia. Tra i nuovi positivi un bambino di 4 mesi asintomatico mentre i genitori sono risultati negativi al test. Purtroppo dopo tre giorni consecutivi senza decessi, oggi si registra un morto in provincia di Bari. Complessivamente in regione sono 95 i casi attualmente positivi (+1) dei quali 18 ricoverati (+1) e nessuno in terapia intensiva. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4611 così suddivisi: 1.504 nella provincia di Bari; 382 nella provincia di Bat; 671 nella provincia di Brindisi; 1186 nella provincia di Foggia; 557 nella provincia di Lecce; 281 nella provincia di Taranto; 30 attribuiti a residenti fuori regione. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

++ sezione in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Coronavirus, le ultime notizie

Coronavirus, prorogate le restrizioni per chi arriva da Romania e Bulgaria

Coronavirus, la Francia registra altri 1377 contagi: il governo corre ai ripari 

In hotel con la febbre alta, scappa per evitare il tampone per il coronavirus

Fonte : Today