Gli U2 hanno donato 1,5 milioni di dollari per i lavoratori dell’industria musicale

Gli U2 sono noti per i loro gesti di solidarietà. Anche durante la pandemia, la band di Bono Vox è intervenuta per aiutare come possibile, donando 10 milioni di euro alla sanità irlandese per far fronte alla crisi dovuta al Coronavirus. Adesso, invece, la band ha deciso di donare 1,5 milioni di dollari per aiutare i lavoratori dell’industria musicale, settore che è in forte crisi proprio a causa della pandemia che ha bloccato tutti gli eventi live.

Tante persone che lavorano in questo campo rischiano di perdere il lavoro, ecco perché gli U2 hanno deciso di intervenire con questa generosa somma, della quale una parte, pari a 200mila euro, sarà devoluta interamente a un fondo creato per l’industria musicale irlandese. Sabato 25 luglio, inoltre, Bono e The Edge hanno partecipato a Songs From An Empty Room, un evento benefico dedicato proprio alla raccolta fondi per l’industria musicale, durante il quale i due musicisti hanno interpretato una parte di Stairway To Heaven dei Led Zeppelin.

Durante la quarantena gli U2 hanno continuato a portare avanti anche i loro impegni musicali nel limite del possibile: la band, ad esempio, ha inaugurato un canale di SiriusXM a loro dedicato e intitolato U2 X-Radio, tramite il quale vengono trasmessi programmi condotti da Bono e The Edge che vedono anche la partecipazione dei fan.

Fonte : Virgin Radio