Vermi nel cibo servito alla mensa dei pompieri. Usb: “Fatto grave, ne va della salute dei ragazzi”

Un verme nel cibo servito alla mensa delle Scuole centrali dei Vigili del Fuoco di Capannelle. Questo è quanto denunciato da Costantino Saporito, pompiere e rappresentante sindacale dell’Usb: il verme è stato trovato da un allievo della scuola, che ha smesso immediatamente di mangiare e ha poi allertato le rappresentanze sindacali. “Già nelle scorse settimane avevo parlato con i ragazzi che mi avevano presentato diversi problemi – spiega Saporito a Fanpage.it – Tra questi, anche quello della mensa, definita di qualità molto scarsa. Soprattutto i piatti di pesce surgelato sarebbero difficili da mangiare e con un sapore pessimo. Mi hanno inviato il video di una platessa panata, pesce talmente morbido che dovrebbe tagliarsi con lo sguardo, che nemmeno il coltello riusciva a scalfire”.

Verme alla mensa dei pompieri: “Qualità troppo scarsa”

Gli allievi della scuola non hanno voluto denunciare il fatto alla mensa, ma hanno fatto una foto e l’hanno mandata all’Usb, chiedendo ai rappresentanti sindacali di intervenire. “Ho parlato col dirigente e gli ho fatto presente quanto accaduto, che è molto grave – continua Saporito – Ma i vertici hanno minimizzato il problema, dicendo che l’importante è che il ragazzo abbia trovato il verme prima di ingerirlo. Non è accettabile una risposta del genere: e se lui è stato fortunato e l’ha trovato, ma altri lo hanno mangiato? Questi sono parassiti che possono fare molto male, ne va della salute degli allievi. È inammissibile che alla mensa principale della Scuola dei Vigili del Fuoco succedano cose di questo tipo. La dice lunga sul tipo di cibo col quale vengono nutriti i nostri ragazzi”.

Fonte : Fanpage