Caldo a Roma, arriva l’afa: venerdì 31 luglio bollino rosso in città 

Ondata di caldo africano con temperature fino a 40 gradi. L’estate entra nel vivo e tiene in scacco anche la Capitale Dieci le città con bollino rosso venerdì 31 luglio, secondo il bollettino del ministero della Salute sulle ondate di calore aggiornato a oggi. L’allerta scatta a Roma, Bologna, Torino, Firenze, Campobasso, Pescara, Rieti, Frosinone, Bolzano e Perugia. Per queste ultime due città bollino rosso anche oggi. La prossima settimana torneranno i temporali al Centronord, anche forti.

L’allerta rossa comporta possibili effetti negativi sulla salute anche di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche. Il ministero della Aalute pertanto consiglia di:

– evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde della giornata (tra le 11.00 e le 18.00);

– evitare le zone particolarmente trafficate, ma anche i parchi e le aree verdi, dove si registrano alti valori di ozono;

– evitare l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata;

– trascorrere le ore più calde della giornata nella stanza più fresca della casa, bagnandoti spesso con acqua fresca;
utilizzare correttamente il condizionatore e il ventilatore;

– trascorre alcune ore in un luogo pubblico climatizzato, in particolare nelle ore più calde della giornata;

– indossare indumenti chiari, leggeri, in fibre naturali (es. cotone, lino), e ripararsi la testa con un cappello leggero di colore chiaro e usa occhiali da sole;

– proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo;

– bere liquidi, moderando l’assunzione di bevande gassate o zuccherate, tè e caffè. Evita, inoltre, bevande troppo fredde e bevande alcoliche;

– seguire un’alimentazione leggera, preferendo la pasta e il pesce alla carne ed evitando cibi elaborati e piccanti; consuma molta verdura e frutta fresca;

– fare attenzione alla corretta conservazione dei farmaci, tenendoli lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta;

– se l’auto non è climatizzata evitare di mettersi in viaggio nelle ore più calde della giornata (ore 11.00-18.00). e non dimenticare di portare sufficienti scorte di acqua in caso di code o file impreviste;

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

– non lasciare persone non autosufficienti, bambini e anziani, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole.
 

Fonte : Roma Today