Ravello Festival 2020, il programma dei concerti

La kermesse, come ogni anno, si svolge fino a metà settembre principalmente sul palco del Belvedere di Villa Rufolo, in una cornice incantata a strapiombo sul mare. Il maestro Riccardo Muti sarà per la prima volta ospite dell’evento

Ha ufficialmente preso il via l’edizione 2020 del Ravello Festival. Sabato 25 luglio, la nota kermesse amalfitana ha dato il via alle danze con un sentito omaggio al Maestro Ennio Morricone. A tributare la carriera e l’opera del compositore premio Oscar è stata l’orchestra che per tanti anni lo ha accompagnato nella sua arte: la Roma Sinfonietta, diretta dal figlio Andrea Morricone. Si è trattato del primo di una lunga serie di appuntamenti che animerà l’estate della Costiera sino alla chiusura, prevista domenica 13 settembre, con l’esibizione di Brad Mehldau al pianoforte

Ravello Festival 2020: il tema

“Il coraggio della ripartenza” è il titolo della kermesse. La 68esima edizione del festival presenta oltre venti appuntamenti. Un programma quanto mai coraggioso, tra i più lunghi dell’estate italiana ed europea, con una proposta sinfonica che coniuga l’internazionalità degli eventi con la presenza delle eccellenze italiane e campane. Il tutto sotto la direzione artistica del maestro Alessio Vlad.

Ravello Festival 2020: i luoghi

L’evento è organizzato dalla Fondazione Ravello guidata dal commissario straordinario, l’avvocato Almerina Bove. La maggior parte dei concerti si svolgerà sul palco del Belvedere di Villa Rufolo. Una location unica e mozzafiato, a strapiombo sul mare. Nel calendario sono però presenti anche diversi appuntamenti all’Auditorium Oscar Niemeyer, in Piazza Duomo e nei Giardini del Monsignore.

Ravello Festival 2020: i protagonisti

Per la prima volta a Ravello sarà presente il maestro Riccardo Muti, il cui spettacolo è previsto martedì 1 settembre all’Auditorium Oscar Niemeyer. Una prima assoluta anche per il direttore d’orchestra Daniele Gatti. Saranno invece graditi ritorni quelli di Beatrice Rana e dei numerosi ospiti internazionali: da Valery Gergiev a Iván Fischer, passando per Martha Argerich. Senza ovviamente dimenticare Brad Mehldau, uno dei pianisti jazz migliori della nostra epoca. A lui spetterà il compito di chiudere la 68esima edizione. Oltre alle grandi eccellenze internazionali, però, ampio spazio anche per le realtà locali: la Campania è la regione con il maggior numero di protagonisti, a Ravallo si esibiranno infatti, tra gli altri: l’orchestra del Teatro di San Carlo, La Cappella Neapolitana e l’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi.

Ravello Festival 2020: il programma dal 29 luglio all’11 agosto

Tante le date da segnare in rosso sul calendario. Dopo l’appuntamento d’apertura si continua mercoledì 29 luglio al Belvedere di Villa Rufolo con la Mariinski Orchestra diretta da Valery Gergiev. Sul palco le musiche di Rossini, Debussy, Prokofiev, Mendelssohn. Due, invece, gli appuntamenti per il primo weekend di agosto: sabato 1, andrà in scena l’opera Dido and Aeneas in tre atti di Nahum Tate. Il giorno dopo – domenica 2 agosto – il Quartetto di Cremona porterà le musiche di Beethoven nella suggestiva cornice di villa Rufolo. Mercoledì 5 agosto ci si sposterà in piazza Duomo, dove si esibiranno i Deidda Quartet.  Nel weekend, si ritorna al Belvedere: venerdì 7 le musiche di Wagner e Liszt verranno suonate da Asher Fisch (pianoforte) accompagnate dalla voce di Stefanie Irányi (mezzosoprano). Sabato 8, l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, diretta da Juraj Valčuha con Beatrice Rana al pianoforte, presenterà ancora l’opera di Beethoven. Domenica 9 agosto, torna Beatrice Rana che, insieme a Massimo Spada (pianoforte) suonerà Chopin e Stravinskij.  Martedì 11 agosto, alle 5 di mattina, si terrà il Concerto all’Alba con l’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi. Diretta da Jordi Bernàcer con Javier Perianes al pianoforte, l’Orchestra eseguirà le musiche di Mercadante, Albéniz e e Falla.

Ravello Festival 2020: il programma dal 18 luglio al 29 agosto

Il Belvedere di Villa Rufolo sarà la cornice anche martedì 18 agosto per il concerto di Cecilia Bartoli e Les Musiciens du Prince-Monaco, che sotto la direzione di Gianluca Capuano porteranno in scena  “What passion cannot music raise” (musiche di Handel e altri). Il 19 agosto si torna in piazza con Daniele Scannapieco Quartet. Il lungo weekend di musica continua al Belvedere: venerdì 21 agosto la Budapest Festival Orchestra, diretta da Iván Fischer, con Anna Prohaska (soprano) eseguirà le musiche di Wagner, Britten e Haydn. Sabato 22 agosto, Filippo Gorini (pianoforte) suonerà le musiche di Schubert e Beethoven, mentre domenica 23 agosto Martha Argerich and friends (quartetto d’archi della Scala) si esibirà con le musiche di Shostakovich, Ravel, Noskowski, Schumann e Liszt.  Mercoledì 26 agosto,  in Piazza Duomo ci sarà Duke’s dream con Enrico Pierannunzi al pianoforte, Rosario Giuliani al sax alto e soprano suoneranno le musiche di Duke Ellington. Sabato 29 agosto al Belvedere di Villa Rufolo si terrà uno spettacolo dal titolo “29 agosto 1920 – 29 agosto 2020 – Tributo a Charlie Parker nel centenario della nascita” che sarà eseguito dall’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi, diretta da John Axelrod con Stefano Di Battista, Flavio Boltro, Julian Oliver Mazzariello, Dario Deidda, Roberto Gatto.

Ravello Festival 2020: il programma di Settembre 2020

Martedì 1 settembre, all’Auditorium Oscar Niemeyer, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, diretta dal maestro Riccardo Muti, sarà accompagnata da Rosa Feola, soprano. Venerdì 4 settembre, nel Duomo di Ravello verrà eseguito Stabat Mater di Nicola Bonifacio Logroscino dai Talenti Vulcanici. Sabato 5 settembre un breve ritorno al Belvedere di Villa Rufolo, con l’Orchestra Mozart – diretta da Daniele Gatti – che eseguirà le musiche di Schubert, Wagner e Mozart. Domenica 6 settembre ai Giardini del Monsignore ci sarà Geoff Westley al pianoforte. L’ultima settimana del Festival comincerà in piazza mercoledì 9 settembre con l’Armanda Desidery Quartet, proseguirà venerdì 11 settembre con l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli e con l’Orchestra Filarmonica di Benevento (12 settembre). Il gran finale è invece previsto per domenica 13 settembre, quando al Belvedere di Villa Rufolo, Brad Mehldau porterà il suo straordinario talento sul palco.

Fonte : Sky Tg24