Gommone in fiamme in Cilento: uomo si butta in mare con il figlio di 21 mesi e lo salva

in foto: Immagine di repertorio

Momenti di paura, ieri, nelle acque di Scario, nota località turistica del Cilento, nella provincia di Salerno, dove un gommone è andato in fiamme. Stando a quanto riporta Repubblica, sul gommone c’era una intera famiglia, compreso un bambino di soli 21 mesi, che è stato salvato da padre: l’uomo ha infatti preso il bambino e si è gettato in mare, prima che l’imbarcazione fosse completamente avvolta dalle fiamme. Sul posto, allertata da alcuni bagnanti, che hanno assistito alla scena, è arrivata la Guardia Costiera di Marina di Camerota, che ha tratto in salvo i naufraghi e li ha accompagnati in porto. Proprio agli uomini della Guardia Costiera è affidato il compito di ricostruire quanto accaduto all’imbarcazione.

Sempre ieri, a Marina di Camerota, invece, poco distante da Scario, una imbarcazione con a bordo 7 turisti napoletani è improvvisamente affondata in mare, sotto gli occhi attoniti di alcuni bagnanti. In questo caso, è stata una imbarcazione della cooperativa Cilento Mare a trarre in salvo i sette naufraghi, riaccompagnandoli in porto, al sicuro. Anche in questa occasione, ai soccorsi hanno partecipato anche gli uomini della locale Capitaneria di Porto, chiamato anche in questo caso a ricostruire la dinamica di quanto accaduto. In nessuno dei due incidenti in mare, per fortuna, si sono registrati feriti.

Gli incidenti in mare, d’estate, sono purtroppo frequenti. La scorsa settimana, ben 14 persone sono state soccorse dalla Guardia Costiera nel mare di Capri, in provincia di Napoli: i malcapitati si trovavano al largo, quando la loro imbarcazione ha improvvisamente subito un guasto e non è più ripartita.

Fonte : Fanpage