Cristiano Ronaldo: “Titolo dedicato a coloro che hanno sofferto e soffrono per la pandemia”

La Juventus è Campione d’Italia. In calce alla vittoria contro la Sampdoria, che ha chiuso i conti e regalato lo scudetto, c’è anzitutto la firma di Cristiano Ronaldo. Sua la rete del momentaneo vantaggio. Sua la conclusione respinta da Audero e che ha permesso a Bernardeschi di realizzare il raddoppio. Suo anche il calcio di rigore fallito sul più bello, mancando così la risposta a distanza a Ciro Immobile che sembra avviato alla conquista del titolo cannonieri e della Scarpa d’Oro.

C’è però un dato che incorona l’asso portoghese: nessuno come lui è riuscito a segnare in Europa da quando il calcio è tornato negli stadi – sia pure a porte chiuse – dopo il lungo periodo di stop a causa della pandemia da coronavirus. Tre mesi di lockdown durante i quali il cinque volte Pallone d’Oro s’è tenuto in forma alla sua maniera e i risultati si sono visti: 10 gol le reti realizzate da quando la palla ha ripreso a rotolare sul rettangolo verde (+1 rispetto a Sterling e Lewandowski, +3 anche rispetto al bomber della Lazio). Gli resta la Champions, che è un po’ casa sua, per implementare il proprio bottino e puntare alla conquista della Coppa anche in Italia dopo i trionfi madrileni.

Ecco fatto! Campioni d’Italia – ha scritto Ronaldo nel messaggio postato si Instagram -. Felicissimo per il secondo scudetto consecutivo e per continuare a costruire la storia di questo grande e splendido club. Questo titolo è dedicato a tutti i tifosi della Juve, in particolare a coloro che hanno sofferto e soffrono per la pandemia che ci ha colti tutti di sorpresa rovesciando il mondo.

Non è stato facile! Il vostro coraggio, la vostra attitudine e la vostra determinazione sono state la forza di cui avevamo bisogno per affrontare questa stretta finale del campionato e lottare fino alla fine per questo titolo che appartiene a tutta l’Italia. Un grande abbraccio a voi tutti! #stron9er #finoallafine.

Fonte : Fanpage