Matthew McConaughey e Kate Hudson: vite a rischio in Tutti Pazzi per l’oro, ecco perché

Stasera torna in tv Tutti Pazzi per l’oro, film d’avventura del 2008 diretto da Andy Tennant e con protagonisti Matthew McConaughey e Kate Hudson, già affiatati compagni di set nel precedente Come farsi lasciare in dieci giorni.

Le cose però, nelle soleggiate e salmastre location un po’ australiane e un po’ caraibiche che ospitarono le riprese di Tutti pazzi per l’oro, non andarono lisce come invece era accaduto per la loro commedia romantica del 2003: la Warner Bros. infatti aveva deciso insieme al regista di girare ai Caraibi, ma a causa delle previsioni meteo che avevano anticipato l’arrivo della stagione degli uragani si optò per il piano b, ovvero il Queensland australiano.

Durante la produzione in Australia, però, le cose non andarono molto meglio. Ci si accorse infatti che le acque scelte per le riprese erano infestate da pericolosissime meduse a scatola: note anche col soprannome per niente rassicurante di Vespe di Mare e considerate come le meduse più velenose del mondo, questi speciali esemplari sono in grado di causare forti dolori cutanei con la loro puntura, che nei casi più gravi può portare anche a serie infiammazione, necrosi, ipotensione o ipertensione, tachicardia e aritmia e perfino alla morte (anche se raramente).

La produzione lo scoprì a spese di due sfortunati membri della troupe, che vennero punti durante un’immersione di prova avvenuta prima del turno di Matthew McConaughey e Kate Hudson: a quel punto gli attori si rifiutarono di proseguire a lavorare in quelle acque, e la Warner Bros. fu costretta a tornare ai Caraibi.

Per altri approfondimenti ecco la recensione di Tutti pazzi per l’oro. Inoltre, scoprite anche queste sette performance di Matthew McConaughey troppo spesso dimenticate.

Fonte : Everyeye