Spider-Man: Far From Home ha delle incongruenze con Avengers: Endgame?

Lo scorso maggio, durante un’apparizione al Jimmy Kimmel Live, alcuni membri del cast di Spider-Man: Far From Home tra cui Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Cobie Smulders e Jake Gyllenhaal, non avevano saputo rispondere a una semplice domanda sulle conseguenze di Avengers: Endgame.

Per essere precisi, Kimmel aveva chiesto come mai i protagonisti di Far From Home avessero la stessa età vista Homecoming se il film era ambientato dopo gli eventi di Endgame, che come sappiamo è ambientato cinque anni dopo il “blip” di Avengers: Infinity War.

Al tempo gli attori non hanno dato una vera e propria risposta, parlando anche del “più grande buco di trama di tutti i tempi”, ma in realtà la spiegazione è molto semplice: proprio come Peter, molti dei suoi compagni di classe presenti nel film facevano parte del 50% delle persone sterminate dallo schiocco di Thanos. Così, una volta risolta la situazione, sono stati riportati in vita con la stessa età di 5 anni prima.

“Credo avessero semplicemente paura di spoilerare qualcosa” ha detto il regista Jon Watts sulla confusione di Holland & Co. “Non sapevano cosa potevano dire e cosa no.”

Watts, che oltretutto era presente durante la trasmissione, non è riuscito a chiarire la confusione sul momento perché faceva parte del pubblico in sala: “Ero lì e pensavo ‘Ragazzi, dai. Spiegatelo. Sembra che non sappiate di cosa state parlando.”

Con Spider-Man: Far From Home i Marvel Studios hanno chiuso definitivamente la fase 3 del MCU e si preparano ad annunciare il futuro del franchise il prossimo 20 luglio al Comic-Con di San Diego. Nel frattempo vi rimandiamo alla nostra recensione di Spider-Man: Far From Home.

Fonte : Everyeye