Ringo Starr, cosa è successo durante il concerto Ringo’s Big Birthday Show

Un’ora di concerto per gli 80 anni di Ringo Starr, batterista dei Beatles. Ecco i momenti salienti e gli ospiti che hanno impreziosito l’evento trasmesso su YouTube

Per i suoi 80 anni, Ringo Starr (FOTO) ha scelto di dare spazio alla musica, passione di sempre e ragione di vita. Il batterista dei Beatles ha riunito alcuni dei più grandi nomi del rock per celebrare al meglio il suo compleanno in un evento intitolato “Ringo’s Big Birthday Show”. L’artista aveva annunciato il progetto da alcuni mesi sottolineando come gli sia sempre piaciuto festeggiare i suoi compleanni ma che questa volta voleva fare le cose in grande. Un’ora di musica e parole e soprattutto una raccolta fondi per supportare le associazioni David Lynch Foundation, Black Lives Matter Global Network, MusiCares e WaterAid, questo è stato il Ringo’s Big Birthday Show. Trasmesso nella notte tra il 7 e l’8 luglio per il compleanno di Ringo Starr (80 anni compiuti il 7 luglio), la maratona ha visto la partecipazione di Paul McCartney, Joe Walsh, Ben Harper, l’ex batterista dei Nirvana oggi leader dei Foo Fighters Dave Grohl, Gary Clark Jr., la batterista già collaboratrice di Prince Sheila E. e Sheryl Crow. Tutti si sono esibiti con filmati inediti o performance casalinghe per rispettare le disposizioni previste in tutto il mondo a causa della pandemia da Coronavirus (LO SPECIALE – GLI AGGIORNAMENTI – LA MAPPA).

Il duetto di Ben Harper e Dave Grohl e la cover di Sheryl Crow

Lo show è iniziato con Ringo Starr alla batteria che, munito di mascherina, ha dato il benvenuto a tutti gli utenti al suo evento. “Ho deciso di celebrare il mio compleanno con i miei amici, in maniera insolita a causa del virus”. Lo stesso artista ha poi mostrato le immagini dei suoi precedenti compleanni in compagnia di amici, familiari e tantissimi fan che ogni anno si sono riuniti per celebrarlo. Al motto di “Peace and Love”, Ringo Starr ha poi ricordato tutti gli ospiti presenti e lo scopo benefico dell’evento. Si parte subito con un’esibizione dal vivo di repertorio di “It Don’t Come Easy”, canzone pubblicata nel 1971 e tra le più conosciute della sua carriera da solista. La prima artista ad esibirsi è Sheila E. in “Come Together” in una versione casalinga che vede la partecipazione del festeggiato ovviamente alla batteria. Sheryl Crow invece ha partecipato con una cover di “All You Need Is Love” e una di “Boys”, canzone scritta da Luther Dixon e da Wes Farrel. La canzone è stata pubblicata nel 1963 dai Beatles con Ringo Starr alla voce. Tra i momenti più importanti il duetto tra Ben Harper alla chitarra e Dave Grohl alla batteria in uno scatenato blues e la cover di “Come Together” firmata da Gary Clark Jr in un estratto live.

La partecipazione di Paul McCartney e i saluti finali

Lo show si è concluso con un’esibizione di repertorio di “Give Peace a Chance” con Ringo Starr e tanti amici e colleghi, un estratto di un concerto di Paul McCartney con Ringo Starr alla batteria e una versione corale di “Happy Birthday to You” che ha coinvolto tutti i familiari dell’artista e gli ospiti presenti nello speciale “Ringo’s Big Birthday Show”.

Fonte : Sky Tg24