Maurizio Sarri dopo Milan-Juventus: “Fatti 60 minuti di livello mondiale. Il blackout capita…”

Maurizio Sarri non fa drammi dopo la sconfitta della sua Juventus contro il Milan. Un ko pesante nel punteggio e per come è arrivata, con una rimonta clamorosa incassata dai bianconeri mentre erano in totale controllo sullo 0-2. Il tecnico della Juve ha analizzato così la prestazione ai microfoni di DAZN.

“Abbiamo fatto sessanta minuti di livello mondiale ed eravamo in pieno controllo della partita. Poi è arrivato il blackout, ma non ci dobbiamo pensare troppo perché abbiamo altri impegni. È successo ad altre squadre in questo periodo, non è il caso di farci domande o processi”.

“Abbiamo fatto delle partite brutte e le abbiamo perse giustamente. Stasera abbiamo fatto bene. Questi blackout sono successi anche ad altre squadre, succedono perché questo è un momento difficile con questi impegni ravvicinati, a temperature altissimi. Farsi dei processi addosso ci potrebbe far perdere quello che abbiamo conquistato negli ultimi tempi. Non ne vale la pena. Il momento è diverso rispetto a Verona o Napoli. Pensiamo alla prossima”.

“La squadra era applicata e attenta. Non mi sembra ci sia stato un rilassamento dopo il 2-0, mi sembra sia avvenuto dopo il rigore”.

(in aggiornamento)

Fonte : Fanpage