iPhone 12, i mockup semi-definitivi svelano anche il modello “mini” da 5,4 pollici

Appaiono in rete i cosiddetti dummy, ossia apparecchi non funzionanti che però mostrano l’estetica definitiva

(Foto: MacRumors)

Ormai rimane davvero poco da scoprire sui prossimi iPhone 12 dopo che sono apparsi online i dummy ossia i modelli non funzionanti che mostrano l’estetica semi-definitiva dei melafonini attesi in autunno. Sono di solito realizzati in anticipo per i produttori di accessori come custodie e skin, che devono naturalmente lavorare in anticipo preparando le collezioni in modo tale che siano pronte col lancio del prodotto.

Lo scoop è merito di MacRumors, che ha potuto mettere mano su questi tre mockup che confermano peraltro tutti i principali rumors su determinate componenti e sulle linee finali scelte da Apple.

I dummy sono naturalmente tre: un modello da 5,4 pollici che sarà quello standard e due Pro da 6,1 e 6,7 pollici. Si può notare come venga riproposta la configurazione della fotocamera posteriore con il doppio sensore in verticale di iPhone 12 e quelli tripli a triangolo di iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. Le fotocamere avranno sette lenti contro le cinque e sei dell’anno scorso. Non è ancora chiaro se ci sarà uno scanner LiDar sul modello standard.

Sembra confermato anche l’abbandono del bordo arrotondato in favore del design flat ossia piatto del profilo, qualcosa che era molto apprezzato sin dalla generazione del 2010 ovvero iPhone 4. Il notch diventa più discreto con la parte frontale che è sì contornata da una leggera cornice, ma da ampio spazio visivo senza gravare troppo sull’ingombro. Infatti, iPhone 12 avrà uno schermo più grande di iPhone Se 2020 (5,4″ vs 4,7″) ma sarà più piccolo. iPhone 12 Max Pro salirà a 6,7 pollici e sarà il più grande smartphone mai prodotto da Apple.

Dai dummy non è possibile avere certezze definitive sul resto dell’hardware, ma sembrano confermate le presenze su tutti e tre i dispositivi, del modulo 5G, così come display oled e memoria da 128 gb in su (non più 64 gb).

Non resta che attendere settembre, data probabile del keynote di presentazione con il lancio che potrebbe slittare di qualche settimana piazzandosi a novembre per via dei ritardi dovuti alla pandemia. La scatola dovrebbe essere assai minimalista: niente cuffiette né caricabatterie.

Fonte : Wired