Levante, il nuovo singolo è “Sirene”: il testo

Nuovo singolo e messaggio sui social per i fan: “Volevo raccontare queste strane sorti. Questa canzone parla di noi”

Levante non intende fermarsi. Questo 2020 le ha portato l’esordio al Festival di Sanremo, con “Tikibombom” che ha ottenuto il disco d’oro, così come il suo ultimo album di inediti, “Magmamemoria”. Disco seguito da “Magmamemoria MMXX (deluxe)”, rilasciato a febbraio 2020. L’estate è però giunta e la cantante non intende restare a guardare i colleghi proporre hit che possano trascinare il pubblico. Ha così pubblicato il suo ultimo singolo, rilasciato martedì 7 luglio, dal titolo “Sirene”.

Ecco il commento di Levante per questo singolo: “Ci siamo lasciati cantando ‘siamo il vento e non la bandiera’. Andavamo dentro al vento mentre tra le mani stringevamo dei sogni. Le notti le passavamo a cercare buone stelle, per poi trovarsi in mezzo a strane sorti. Ho deciso di cantarle queste strane sorti, in qualche modo, come so fare, mandarvi il mio più caldo abbraccio e solo la verità, niente altro che la verità. Lo giuro”. Questo il suo messaggio pubblicato sui social per i propri fan, che stanno adorando la nuova hit.

Sirene, il testo

Andavamo dentro il vento mentre in mano stringevamo sogni
Solo pochi soldi
Le notti
A cercare buone stelle e ritrovarsi in mezzo a strane sorti
Quanto siamo storti
Mi porti
Sulla strada verso il mare, se va male resto a piedi con te
Mal comune con me
Incroci
Il mio sguardo allo specchietto e poi decidi di non fingere
Che non è facile
Amore, non è tempo di castelli
Stendi i desideri accanto agli ombrelloni chiusi
Sgonfia i tuoi braccioli
Amore, dici: “Sento le sirene”
Ma non c’è traccia di mare intorno a noi
Se vuoi facciamo un bagno nella pioggia, mmh
Distanti
Quanti metri servono a renderci tristi ma noi siamo amanti
Sai ancora abbracciarmi
Ci pensi
Alla lista delle cose da rifare quando andiamo avanti
Quando andremo avanti
Mi porti
Sulla strada verso il mare, se va male resto a casa con te
E non è facile
Amore, non è tempo di castelli
Stendi i desideri accanto agli ombrelloni chiusi
Sgonfia i tuoi braccioli
Amore, dici: “Sento le sirene”
Ma non c’è traccia di mare intorno a noi
Se vuoi facciamo un bagno nella pioggia, mmh
Nella pioggia-a-ah, nella pioggia, mmh
Amore, dici: “Sento le sirene”
Ma non è più come pensi
Sono Ulisse e l’albero maestro
Neanche oggi… esco
Neanche oggi esco
Neanche oggi esco
Neanche oggi esco

Fonte : Sky Tg24