Tottenham-Everton, Mourinho abbraccia Ancelotti contro le “regole”

Prima del fischio d’inizio, l’incontro a bordocampo tra i due allenatori che si stimano. E, come “promesso” da Mourinho, c’è stato l’abbraccio, nonostante il protocollo lo vieti

TOTTENHAM-EVERTON 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

Ha mantenuto la promessa, José Mourinho. E come aveva annunciato in conferenza stampa, ha veramente abbracciato Carlo Ancelotti, contravvenendo alle “regole”. “Adoro Carlo”, aveva detto. “Infrangerò le regole per lui”, con chiaro riferimento al protocollo che impedirebbe strette di mano, figuriamoci baci e abbracci. Alla fine però l’abbraccio c’è stato, prima e dopo la partita (che il Tottenham di Mou ha vinto 1-0 grazie a un autogol), a testimonianza della stima reciproca tra i due.

Due giganti della panchina, un passato a Milano in comune (“Milan contro Inter”), così come al Real Madrid. In campo, per Tottenham-Everton, non c’erano solo scudetti e coppe, ma soprattutto 5 Champions in due (3-2 per Ancelotti), oltre a due squadre con ambizioni rispecchiate dalle scelte fatte per la panchina. Due tipi eccezionali: e a Mourinho sappiamo bene quanto piaccia essere “l’eccezione alla regola”.

Fonte : Sky Sport