Parcheggio Annibaliano, la gara va deserta: 270 posti auto restano vuoti

“I parcheggi di Annibaliano e Conca d’Oro, due opere importanti per la nostra città che ci hanno lasciato incomplete e nel degrado, saranno finalmente ultimati e aperti al pubblico” – così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a fine maggio annunciava la pubblicazione della gara per il completamento dei parcheggi di scambio delle due fermate della metro B1. 

Parcheggio Annibaliano: Raggi vuole aprirlo “entro il 2022”

Ma quello di piazza Annibaliano, 273 posti auto in tutto, rischia di andare in corso all’ennesima dilatazione dei tempi. La gara è andata deserta così completamento e apertura, annunciata negli anni passati per i primi mesi del 2014, potrebbero slittare. L’amministrazione Raggi li ha annunciati “entro il 2022, come da impegno preso con la cittadinanza”, con l’avvio del cantiere previsto per la primavera del prossimo anno. Tra i criteri migliorativi previsti nella gara: la realizzazione di un bike park interno alla struttura, la predisposizione per colonnine di ricarica elettrica e la riduzione dei consumi energetici.

Parcheggio Annibaliano: “guscio vuoto” dal 2014

“Avevamo ereditato due gusci vuoti, strutture rimaste incompiute per mancanza di fondi e lungaggini burocratiche. Abbiamo sbloccato l’iter amministrativo, portato a termine i progetti e reperito i finanziamenti necessari, oltre 6 milioni di euro. È un risultato importante – aveva detto la Sindaca – per il quadrante nord-est di Roma, per tutti i cittadini e utenti del trasporto pubblico che avranno così la possibilità di parcheggiare alle due fermate della linea B1”.

Annibaliano, la gara per il parcheggio va deserta

Così alle zero offerte presentate, “probabilmente perché la gara è stata lanciata in un periodo complicato per le ditte anche per reperire una parte della documentazione necessaria” – ha sottolineato la consigliera del Pd in II Municipio Valentina Caracciolo, si cerca una strada alternativa. 

“Molto probabilmente si procederà ora con una procedura negoziata, più semplice e più rapida per restare nel cronoprogramma che il Dipartimento si è dato. Considerata la serietà del nuovo dirigente – è ottimista la presidente della commissione Lavori Pubblici di via Dire Daua – nutriamo ancora buone speranze che ciò accada”

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Lo attendono anche i romani. Gli utenti della B1 e i residenti del quartiere Trieste, stufi di vedere Annibaliano abbandonato e sporco: l’ennesima opera incompiuta avvolta dal degrado. 
 

Fonte : Roma Today