Cure sospese per l’emergenza coronavirus, mamma di 31 anni muore di cancro all’intestino

Una giovane mamma inglese è morta di cancro dopo che l’emergenza legata al coronavirus l’ha costretta a ritardare le cure. I funerali si sono svolti la scorsa settimana.

Kelly Smith, 31 anni, lottava da tre anni e mezzo contro un cancro all’intestino. Prima dell’interruzione forzata di ben dodici settimane, la chemioterapia stava dando i risultati sperati, aveva detto la stessa Smith all’amica e giornalista Deborah James, che l’aveva intervistata per un’inchiesta prossimamente in onda sulla trasmissione “Panorama” della BBC in merito all’impatto del coronavirus sulle cure oncologiche.

“Sono molto arrabbiata per questa pausa, perché non credo avrei dovuto farla”, ha detto Kelly Smith prima di morire, dicendo a James di essere “assolutamente terrorizzata”. “Non voglio morire, ho ancora così tanto da fare”, aveva aggiunto.

Kelly Smith lascia un bimbo di sei anni, Finn. La donna aveva raccontato la sua esperienza di malata di cancro su Instagram, comparendo anche in radio e televisione per portare la sua testimonianza.

La sua famiglia ha lanciato un appello per raccogliere fondi in suo nome per il Cancer Research Uk mentre una recente ricerca – che sarà presentata nel corso della trasmissione “Panorama” – sostiene che entro la fine dell’anno nel Regno Unito potrebbero verificarsi 35mila decessi per cancro. 

https://www.justgiving.com/fundraising/Kickasskel

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Un post condiviso da kelly smith (@kickasskell) in data:

Fonte: Manchester Evening News →
Fonte : Today