Tg Roma e Lazio, le notizie del 6 luglio 2020

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Ecco i titoli del Tg Lazio dell’edizione di oggi: www.dire.it

MORTO A ROMA ENNIO MORRICONE, IL PREMIO OSCAR AVEVA 91 ANNI

Si e’ spento a 91 anni, in una clinica romana, il maestro Ennio Morricone. Il compositore era ricoverato per la rottura del femore dopo una caduta. Accanto a lui la moglie Maria che lo ha accompagnato in ogni istante della sua vita umana e professionale. Quest’ultima ha fatto sapere che il maestro, premio Oscar per la carriera nel 2007, “ha conservato sino all’ultimo piena lucidita’ e grande dignita'”. Sempre la famiglia ha inoltre comunicato che i funerali si terranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umilta’ che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”.

CORONAVIRUS, TEST E TAMPONI A FIUMICINO PER VOLO DA DACCA

Tamponi e test per tutti i viaggiatori del volo speciale in arrivo oggi da Dacca, capitale del Bangladesh, autorizzato dall’Enac. E’ quanto prevede l’ordinanza regionale annunciata dall’assessore alla Sanita’ del Lazio, Alessio D’Amato secondo il quale “le operazioni si rendono necessarie ai fini di sanita’ pubblica” e per le quali “Abbiamo trovato la piena disponibilita’ da parte di Aeroporti di Roma”. “Il rientro- ha concluso l’assessore- e’ previsto nel tardo pomeriggio e dopo lo sbarco verranno svolti dal personale del servizio sanitario regionale, i test sierologici e i tamponi”. Intanto a Roma oggi sono 123 i casi collegati ai rientri dal Bangadlesh che raggiungono cosi’ un totale di 39 negli ultimi giorni.

TRUFFA E RICICLAGGIO SU FONDI MISE, 28 INDAGATI

E’ in corso da questa mattina l’esecuzione da parte dei Carabinieri di 2 custodie cautelari emesse dalla Procura di Roma, per 28 indagati, tra loro anche un dirigente del Ministero dello Sviluppo economico. Il primo provvedimento ha colpito 9 indagati, i quali facevano ottenere finanziamenti erogati dal Mise per poi distrarli invece di utilizzarli per il loro originario scopo. La seconda ordinanza ha invece colpito un sodalizio criminale, composto da 19 persone, che, mediante la costituzione di societa’ fittizie emetteva documenti fiscali per operazioni inesistenti per riciclare denaro proveniente da altre societa’. I Carabinieri hanno quindi sequestrato 25 immobili, 290 conti correnti e partecipazioni societarie, per un valore di oltre 5 milioni di euro.

MOVIDA VIOLENTA A TRASTEVERE, BOTTE E DELIRIO NELLA NOTTE

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Ancora movida violenta a Trastevere, dove si e’ alzato un vero e proprio grido di allarme da parte dei residenti che ormai, esasperati, hanno deciso di usare lo smartphone come ‘arma di difesa’ contro il degrado che da anni colpisce la zona. Nella notte tra venerdi’ e sabato scorsi, in via San Francesco a Ripa, due gruppi di giovani si sono picchiati, con calci, pugni e oggetti. Un residente ha quindi ripreso la scena con il cellulare mentre altri gruppi di ragazzi passeggiavano come se nulla fosse. Laconico il commento di chi ha ripreso: “Tutte le sere accade questo, a San Francesco a Ripa. La citta’ e’ fuori controllo”. 

Fonte : Roma Today