Queen, Roger Taylor: “Il primo concerto con Freddie Mercury fu un vero shock”. Ecco come andò

Sono passati 50 anni dall’ingresso di Freddie Mercury nei Queen: il leggendario frontman cambiò per sempre la storia della band di Brian May e Roger Taylor, portandola di fatto al grande successo. Il primo concerto in assoluto dei due musicisti con il loro nuovo cantante risale all’ormai lontano 27 giugno 1970, uno show che oggi il batterista ricorda come un “vero shock”.

A stupire tutti, compresi May e Taylor, fu l’incredibile talento, la meravigliosa voce e la grandiosa presenza scenica di Mercury: “Non ricordo molto bene lo show – ha detto il batterista a express.co.uk – ma ricordo come fu esibirsi per la prima volta insieme a Freddie. Il concerto fu alla Truro City Hall, in Cornovaglia. Suonammo per la Croce Rossa e credo che l’evento fu organizzato da mia madre. È successo così tanto tempo fa purtroppo. L’esibizione di Freddie fu un vero shock. Tra l’altro, non era neanche così bravo come poi è diventato. In seguito è migliorato tantissimo, ma già allora aveva una voce straordinaria e poi ha cantato sempre meglio”.

In quel primo concerto con Freddie al basso c’era Mike Grose, musicista che poco tempo dopo lasciò spazio a John Deacon; la band si chiamava ancora Smile, poi fu proprio Freddie a convincere i suoi compagni a cambiare. Il gruppo si esibì per la prima volta con il nome Queen il 18 luglio del 1970 al Prince Concert Road di Londra.

A breve, quindi, la band festeggerà il 50esimo anniversario di quello show e per questo motivo May e Taylor stanno progettando qualcosa di speciale che farà felici i fan. “Stiamo pensando di pubblicare un album live – ha rivelato il batterista  – abbiamo ottenuto ottimi risultati su YouTube nell’ultimo periodo e devo dire che sta andando molto bene. Così abbiamo pensato, forse potrebbe uscirne fuori un album live con i momenti più belli dei concerti che abbiamo fatto negli ultimi otto anni con Adam Lambert. Penso davvero che verrebbe fuori un album davvero bello, quindi ci stiamo pensando. Mi aspetto ci siano grandi progetti per il 50esimo anniversario – ha aggiunto per poi concludere malinconico – non posso crederci… sono passati 50 anni da quando abbiamo messo su la band, è semplicemente incredibile”. Probabilmente in quella serata del 1970 neanche i Queen potevano immaginare che la loro storia sarebbe diventata leggenda.

Fonte : Virgin Radio