I 10 baci più famosi dei supereroi

Anche se il 27 giugno 2012 la Marvel Comics ha celebrato il matrimonio gay tra il mutante Northstar e il compagno Kyle Jinadu, nell’ormai storico Astonishing X-Men n°51 il primato dei baci omosex è della Wildstorm (divisione DC Comics), che all’interno di Authority ha mostrato le effusioni dei meta-umani Apollo e Midnighter, versioni arcobaleno (nemmeno troppo velate) di Superman e Batman. La loro unione è duratura, con tanto di nozze (celebrate nel n°29 del 2002, 10 anni prima della Casa delle Idee) e l’adozione di una bambina. Non è che il bacio sia stato subito accolto a braccia aperte: quello del numero 13 di Authority fu addirittura censurato per paura di dare un’immagine negativa dei due eroi   Sul dodicesimo numero di Justice League succede quello che, in molti, hanno sempre desiderato: Wonder Woman e Superman si baciano (in volo). E il matrimonio tra Kal-El e Lois Lane? Mai esistito nel reboot dei New 52, che ridisegnò la continuity classica. Nel nuovo corso delle storie gli autori precisarono che lo sposalizio tra la giornalista e l’alter ego di Clark Kent, nell’inedita narrazione, sarebbe potuto non avvenire. Ma perché Diana e l’Azzurrone sono così “uniti”? Molti l’hanno visto come un mero evento creato ad hoc per portare in edicola i lettori, anche se la tensione erotica tra l’amazzone e l’uomo di Krypton non è mai mancata. Chi tifava per la fidanzata storica Lois Lane non si disperi: dopo un lustro, la continuity ha subito un ulteriore cambio, questa volta strizzando l’occhio a quella originale Nel 2019 Marcelo Crivella, sindaco di Rio de Janeiro, ha ritirato il fumetto della Marvel Avengers: la crociata dei bambini dalla biennale internazionale del libro. Il motivo? Contenuti “non adatti ai minori” che, a suo dire, potevano “diffondere l’omosessualità tra i bambini”. La pietra dello scandalo è stato il bacio gay tra Wiccan e Hulkling, due personaggi degli Young Avengers con una relazione stabile. Il primo cittadino della metropoli carioca, manco a dirlo, oltre a essere un ex pastore evangelico, è vicino al presidente del Brasile Bolsonaro. Non sono mancate critiche dalle associazioni per i diritti delle persone Lgbtq+ e dagli stessi organizzatori del festival. Last but not least, La Folha de San Paulo, il quotidiano brasiliano più venduto, come segno di protesta verso le politiche omofobe del sindaco, ha pubblicato in prima pagina, un disegno del bacio incriminato. In Argentina, a Buenos Aires, c’è stata addirittura una manifestazione arcobaleno – in cui i manifestanti si scambiavano baci – davanti all’ambasciata brasiliana Il bacio più (metaforicamente) duraturo della storia dei comics? Quello tra Reed Richards (Mister Fantastic) e Susan Storm (la Donna Invisibile) dei Fantastici Quattro. Il più importante è, senza dubbio, quello scambiato durante il matrimonio celebrato nel 1965 su Fantastic Four Annual #3. Dopo la cerimonia, a cui hanno partecipato anche Stan Lee e Jack Kirby, i due non si sono più lasciati. Anche se ogni tanto Namor, il sub-mariner, ha cercato di minare la relazione tentando di sedurre Susan. Baci a parte, il quartetto è da tenere d’occhio: oltre a essere tornato protagonista di una serie a fumetti, Mister Fantastic, la Donna Invisibile, la Cosa e la Torcia Umana potrebbero avere un reboot sul grande schermo (legato alla continuity del Marvel Cinematic Universe), dopo i fallimentari film che li hanno visti protagonisti Anche i villain hanno un cuore che batte. Ne è un esempio Harley Quinn e la sua passione per Joker. La loro è una delle più bizzarre storie dei comics, ben rappresentata sulle pagine di Batman: L’amore folle. Effettivamente, per la Quinn, il Joker è più un’ossessione che un amore. Il che la rende totalmente cieca di fronte alle malefatte del nemico giurato dell’uomo pipistrello. Questa ossessione nasce all’Arkham Asylum, il manicomio criminale di Gotham City, dove il cattivo ideato da Bill Finger è rinchiuso. Quello che abbiamo scelto è il bacio che Jared Leto e Margot Robbie si danno, nella pellicola Suicide Squad, dopo il tuffo nella vasca di acido che sancisce la nascita di Harley Quinn. Una scena di forte impatto emotivo, anche se parecchi fan non hanno amato il rapporto cinematografico tra i due, ritenuto troppo romantico rispetto alle nuvole parlanti In Batman – Il ritorno di Tim Burton, un’iconica Michelle Pfeiffer nei panni di Catwoman regala un bacio-leccata al cavaliere oscuro interpretato da Michael Keaton. Chi non ricorda questa scena e (soprattutto) la forte attrazione da Bruce Wayne e Selina Kyle? Perché diciamocelo, la donna gatto ci è simpatica e, anche se è una ladra, le si perdona tutto. Cosa che Batman sa bene. Fumettisticamente parlando i due si conoscono dal maggio del 1940, la loro relazione di amore-odio ha avuto alti e bassi, ma su Batman #50, del 4 luglio 2018, Bruce e Selina sono (addirittura) convolati a giuste nozze. Ebbene sì Nello Spider-Man di Sam Raimi assistiamo a uno dei baci più belli del grande schermo: quello tra Tobey Maguire nei panni di Spidey e Kirsten Dunst che interpreta Mary Jane. Un bacio al contrario che, sul set, non ha avuto, però, lo stesso trasporto impresso su pellicola. Jeff Habberstad, lo stunt coordinator del film, ha ammesso che ai poveri attori, per ogni ciak, arrivava una vagonata di acqua fredda. Maguire, poi, ha rischiato più volte di rimanere soffocato: l’acqua inondava la maschera permettendogli, a malapena, di respirare Fumetti, film e serial hanno sottolineato il grande, immenso, amore tra DareDevil ed Elektra, che possiamo definire “Dylan e Brenda” della Casa delle Idee. Anche se ora sono diventati amici, i loro baci restano nella storia. Lui il vigilante cieco di Hell’s Kitchen, lei l’assassina amante delle arti marziali, figlia dell’ambasciatore greco Hugo Natchios. Una storia d’amore e morte, la loro. Anche se, va detto, la bella Elektra, pure quando sembra finita e muore tra le braccia del suo amato Matt Murdock, un modo per tornare lo trova sempre. Anche dall’aldilà Wolverine e Jean Grey sono sempre stati attratti l’uno dall’altra. Il fascino da bad boy di Logan, infatti, non ha mai lasciato indifferente la rossa, nonostante – nel 1994 – avesse addirittura sposato il fidanzato storico Scott Summers. Tutto ok, fino a Uncanny X-Men n° 394 del 2001 quando, nell’anniversario dell’attacco di Magneto a Cape Citadel, un giovane mutante, capace di distorcere la realtà, attacca la base dell’esercito. L’homo superior che organizza il colpo è in grado di trasportare qualsiasi cosa desideri in una realtà alternativa della sua mente, Fenice e Wolverine inclusi. Anche se Ciclope e Angelo cercano di salvarli, Jean e Logan pensano di essere spacciati. E decidono di non sprecare quelli che sembrano essere gli ultimi istanti di vita. Come? Con un bacio, ovvio   Wally West è stato Kid Flash e Flash (dopo la Crisi delle Terre Infinite). La sua compagna storica è Linda Park e, se il velocista si perdeva nella Forza della Velocità navigando tra spazio e tempo, Linda restava il suo faro per tornare a casa. Per questo i baci che si scambiavano, quando il meta-umano tornava dalla sue avventure, erano davvero sentiti e al limite del commovente. Nota a margine: anche se amiamo tutti Barry Allen, l’attuale Flash, andate a recuperare le storie di Wally West

Fonte : Wired