Morta Nikki Guelfi, moglie dell’assessore Pd Orneli: da anni combatteva contro una malattia

Non ce l’ha fatta Nikki Guelfi, la moglie dell’assessore allo Sviluppo economico e commercio della Regione Lazio Paolo Orneli. La donna combatteva purtroppo da cinque anni contro una malattia. A dare notizia del decesso è stato proprio il marito Orneli con un lungo post commosso su Facebook. “Alla fine, hai smesso di soffrire e sei andata via in una sera d’estate, alla vigilia di quel viaggio che tanto desideravamo fare. Non te ne sei neanche accorta, il tuo cuore ha ceduto e ti sei addormentata così, senza parole né lacrime. Non ti dirò bugie: non ero pronto per questo momento, avevamo ancora troppe cose da dirci e da vivere insieme. Con te se ne va la parte migliore di noi due. Forse avrei dovuto essere più forte, più paziente, più capace di aiutarti e amarti come meritavi. Ora non posso più farlo amore mio. Posso solo dirti che mi prenderò cura di nostra figlia con tutto me stesso, portandoti sempre con me e raccontandole la donna straordinaria che sei stata e che un male infame ci ha portato via. Ciao Nikki, mia bellissima ragazza e compagna di vita. Finalmente puoi smetterla con tutte quelle cazzo di medicine. Riposa in pace e proteggici. Noi ti ameremo per sempre e non ti dimenticheremo mai”.

Attivista da sempre attiva nella difesa delle donne, dei bambini e delle soggettività più deboli, Nikki Guelfi aveva scritto anche un libro sulla sua malattia, di come l’aveva scoperta dopo essersi recata al pronto soccorso per uno scivolone su ‘due pianelle di stoffa’. Donna da sempre piena di risorse, ha deciso che avrebbe combattuto e non avrebbe perso la sua battaglia. Purtroppo, l’epilogo della storia non è stato quello voluto e sperato da tutti.

A partecipare al cordoglio di Orneli, anche il Pd romano. “In queste ore di immenso dolore per la scomparsa di Nikki Guelfi tutte le democratiche e i democratici di Roma partecipano al lutto della famiglia stringendosi in un enorme abbraccio a Paolo Orneli e alla figlia Melania. Custodiremo e coltiveremo tutti nel cuore il ricordo di una donna straordinaria che ha dato tanto alla nostra città e alla nostra comunità e lascia nelle vite delle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla e incontrarla una traccia indelebile che porteremo sempre con noi”.

Fonte : Fanpage