Milan, Stefano Pioli a rischio esonero: Rangnick può arrivare già in questa stagione

In casa Milan si riflette sul futuro di Stefano Pioli. La squadra rossonera si prepara ad un vero e proprio tour de force e nelle prossime tre partite affronterà nell’ordine Lazio, Juve e Napoli. Il destino dell’allenatore potrebbe essere proprio legato ai risultati dei tre big match: non è da escludere infatti che la dirigenza, pronta a tutto per cercare di conquistare un posto in Europa League, possa anticipare i tempi dell’arrivo di Ralf Rangnick, già promesso sposo per la prossima annata con tanto di benservito a Stefano Pioli.

Milan, le ultime notizie sul futuro di Stefano Pioli

L’obiettivo del Milan è la qualificazione all’Europa League. La squadra rossonera al momento dista due punti dal sesto posto occupato dal Napoli (già qualificato dopo la vittoria della Coppa Italia), che garantirebbe l’accesso alle qualificazioni del secondo torneo continentale, e cinque dalla Roma. Sarà fondamentale non sbagliare nelle prossime tre sfide, contro Lazio, Juventus e Napoli per cercare di continuare a coltivare il sogno Europa League. Il Milan finora, dopo la sospensione per l’emergenza Covid, ha offerto buone prestazioni nonostante l’assenza di Ibrahimovic con il pareggio contro la Juve in Coppa Italia (inutile ai fini della qualificazione), e le vittorie contro Lecce e Roma. Il mezzo passo falso in casa della Spal, con il pareggio riacciuffato in extremis ha però fatto suonare il campanello d’allarme, soprattutto in vista del tris di supersfide in programma con il futuro di Pioli in bilico.

Quando può arrivare Rangnick al Milan

Secondo quanto riportato da “Il Giornale”, proprio queste tre partite potrebbero essere decisive per il futuro di Stefano Pioli. Non è da escludere infatti la possibilità di un addio anticipato al tecnico già in questa stagione in flop nelle prossime sfide d’alta classifica. L’imperativo in casa Milan infatti è quello di conquistare l’Europa League e a tal proposito si potrebbe decidere anche di anticipare i tempi per l’arrivo di Ralf Rangnick già in questo finale di stagione. Una situazione che permetterebbe al manager tedesco di prendere confidenza con quella che dovrebbe essere la sua nuova squadra prima del 2 agosto. L’Amministratore delegato Ivan Gazidis è già al lavoro intanto per preparare l’arrivo di Rangnick: offerta a Maldini una mansione diversa rispetto a quella attuale di responsabile dell’area tecnica, con compiti prevalentemente istituzionali

Fonte : Fanpage