Coronavirus, a breve i rimborsi degli abbonamenti Atac: sarà usata la formula dei voucher

Atac ha già creato un’apposita pagina web dove gli utenti potranno caricare le domande. Manca solo l’ok finale nella conferenza Stato-Regioni alla procedura definitiva da attuare, valida e uniforme a livello nazionale. Così il rimborso agli abbonamenti del trasporto pubblico, per Roma e Lazio di Atac e Cotral, saranno realtà. 

L’annuncio era già partito durante l’emergenza coronavirus: a titolo di risarcimento per il periodo del lockdown che ha costretto i cittadini in casa, i ticket di bus e metro verranno rimborsati. Sono passate settimane, non senza solleciti da parte delle associazioni di categoria, e ora finalmente l’iter, salvo sorprese, è in dirittura d’arrivo. 

Secondo quanto apprende RomaToday, la formula utilizzata sarà quella di voucher validi due mesi e spendibili fino a tutto l’anno 2021, che potranno o prolungare l’abbonamento esistente o essere utilizzati a parte. Il tutto dovrebbe essere definitivo entro metà luglio. 

Intanto Atac ha creato la pagina rimborsimetrebuscovid.atac.roma.it, precisando che ancora però non è possibile fare domanda. Tocca attendere ancora qualche giorno. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

“Le disposizioni indicate dal decreto nazionale – si legge sulla pagina – devono essere declinate per gli abbonamenti Metrebus Roma e Lazio di concerto tra Atac, Cotral e Trenitalia in sintonia con la Regione Lazio e Roma Capitale. Entro pochi giorni il processo sarà definito e le richieste potranno essere presentate tramite la piattaforma”. 

Fonte : Roma Today