Social network, tutte le novità di luglio

TikTok apre ai brand, Facebook prosegue la lotta alla disinformazione, Instagram punta sull’ecommerce, Snapchat ci prova con la realtà aumentata, Twitter sperimenta i contenuti collaborativi. Ecco le novità social di inizio estate

Fra aggiornamenti che stanno per essere introdotti, progetti appena annunciati e nuove funzionalità in fase di test, ecco a che punto siamo con Facebook, Instagram, TikTok e gli altri social network.

Twitter e i Fleet collaborativi

Twitter, in fase di test i post creati utilizzando la propria voce

Quelle che comunemente chiamiamo Storie, su Twitter si chiamano Fleet. Il social network sta lavorando ad un nuovo tool pensato per creare Fleet collaborativi, permettendo a due (o più) utenti di prendere parte ad un unico contenuto condiviso. Ancora scarsi i dettagli, ma si può presumere che un format simile si presterebbe bene non solo per il mondo dell’entertainment, ma anche per interviste, coperture di eventi globali in tempo reale e molto altro. Nessun’altra piattaforma, al momento, offre storie collaborative, elemento che potrebbe diventare, dunque, distintivo di Twitter (che intanto sta sperimentando anche i cinguettii vocali).

Instagram Shopping

International yoga day, i vip su Instagram. LE FOTO

Dal 9 luglio sarà più facile e veloce fare affari sul social network per immagini. Instagram Shopping raddrizza il tiro e, oltre a rivedere una serie di requisiti volti ad assicurare affidabilità e trasparenza per clienti e aziende, apre le sue porte alle piccole realtà locali dotate di profilo Business e ai creatori di Instagram, particolare tipologia di account pensata ad hoc per gli influencer. La novità richiama i Facebook Shops, le vetrine virtuali lanciate dal team di Mark Zuckerberg lo scorso maggio per aiutare le piccole e medie imprese a potenziare le vendite online.

Snapchat e la realtà aumentata

Se lo shopping passa per i social network, perché non pensare a dei camerini di prova virtuali? La piattaforma social lancia, in collaborazione con il brand di lusso Gucci, la campagna AR ‘Try-On’, che sfrutta la realtà aumentata per permettere agli utenti di provare (o quasi) gli articoli che stanno per acquistare. Sneakers firmate, per la precisione. Non è la prima volta di Snapchat con l’augmented reality, ma mai l’aveva sperimentata con l’ecommerce. La funzionalità Shoppable AR era stata annunciata durante lo scorso 2020 Snap Partner Summit.

Più qualità per Facebook

Facebook boicottato dalle aziende, il parere degli esperti

Dopo avere recentemente introdotto la Dark Mode per tutti gli utenti, Facebook – già impegnata contro la disinformazione – punta ancora una volta sulla qualità dei contenuti. Il social network annuncia un aggiornamento dell’algoritmo legato alla sezione News feed, volto a sostenere un’informazione affidabile, precisa e trasparente. “Quando chiediamo alle persone che tipo di notizie vogliono vedere su Facebook – spiegano dal quartier generale del social network – ci dicono continuamente che vogliono notizie credibili e informative. Oggi stiamo aggiornando il modo in cui le notizie vengono classificate nel feed, per dare priorità a fonti originali e notizie verificate”.

Google Currents per le aziende

Dal 6 luglio 2020 Google Plus si aggiorna, almeno per gli account aziendali: dopo una lunga fase di test iniziata lo scorso anno, Big G rilascia il nuovo Google Currents. per i clienti di G Suite, piattaforma pensata per la comunicazione aziendale interna. Dal layout rinnovato, Currents offre a utenti e amministratori un’esperienza più snella, rendendo più facile e immediato per i dipendenti avere discussioni all’interno di un’organizzazione e visualizzare suggerimenti in maniera tempestiva. La nuova feature fornisce utenti l’accesso a nuove funzionalità, inclusi stream e tag personalizzati. Inoltre, Currents consente agli amministratori di abilitare la moderazione dei contenuti e di impostare i “privilegi di amministratore” per utenti specifici.

Video di 15 secondi su YouTube

Youtube, fondo da 100 mln di dollari per i creatori afroamericani

Già qualche tempo fa si era parlato della volontà della piattaforma di video-sharing di puntare su brevi video di stile TikTok:  YouTube sta sperimentando per alcuni utenti Android e iOS una nuova funzionalità che consentirà di registrare  brevi clip di 15 secondi, che si uniranno poi in un unico video, direttamente dall’app mobile. Ora TechCrunch diffonde nuove indiscrezioni: la funzionalità – giunta alla fase finale di test – dovrebbe chiamarsi Shorts – e punterà particolarmente sull’importanza della colonna sonora; gli utenti potranno attingere, infatti, dal fornitissimo catalogo musicale della piattaforma video, fra i punti di forza di Youtube. 

TikTok for Business

Gallerie degli Uffizi su TikTok: comunicare l’arte con video ironici

TikTok si espande e lancia TikTok for Business, piattaforma che strizza l’occhio al marketing aziendale, offrendo ai brand strumenti innovativi per creare storytelling creativi, capaci di coinvolgere la community con il loro messaggi. Al team di TikTok sta molto a cuore la partecipazione dei brand sulla piattaforma social: “Sia che lancino trend, connettano community o sensibilizzino su iniziative di servizio pubblico di grande rilevanza, i brand stanno creando pubblici autentici, fondati sulla voglia di stare insieme in allegria. I brand abbracciano così la creatività e l’autenticità che ispirano TikTok, e offrono agli utenti un nuovo modo di scoprire i prodotti che amano e farsi coinvolgere da essi”.

Le challenge del momento

Chiara Ferragni e Fedez: la pesto challenge impazza su TikTok

Fra le funzionalità più amate di TikTok ci sono le sfide, che impazzano anche in questo inizio estate. Basate sui tormentoni dell’estate italiana #karaokechallenge e #estatexstrada: la prima è un omaggio, con tanto di coreografia, alla hit “Karaoke” di Alessandra Amoroso e Boomdabash; la seconda si ispira all’ultimo singolo di Fedez intitolato “Bimbi per strada (Children)” ed è stato proprio il cantante a lanciarla, chiamando i fan a condividere scatti della loro estate on the road. Il Pride Month 2020, mese dedicato ai diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender si è ormai concluso, ma su TikTok resta molto amata la challenge #usolamiavoce, tag nato proprio per l’occasione  utilizzato per sostenere la lotta all’omofobia. #usolamiavoce non si ferma qua: “Esprimiti a sostegno di una causa che ti sta a cuore e fai sentire la tua voce”, si legge online. E via con contenuti contro la discriminazione di genere, il razzismo (e a sostegno del movimento Black Lives Matter) e molto altro. 

Fonte : Sky Tg24