Filming Italy Sardegna Festival, al via la 3’ edizione, Matt Dillon presidente

Pronti, partenza e via. Il Cinema si rimette in mostra e lo fa nel segno di Tiziana Rocca con la terza edizione del Filming Italy Sardegna Festival, progetto da lei ideato e diretto che si terrà dal 22 al 26 luglio a Forte Village di Cagliari e che si presenta con l’incoraggiante primato di prima rassegna cinematografica al mondo dopo l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Ma non senza tutte le dovute cautele del caso, anzi, con la garanzia dei più alti standard di sicurezza attraverso un protocollo che vedrà tutti, star e giornalisti sottoporsi a test sierologici e, dove necessario, anche a tamponi per assicurare un Festival sicuro e sereno.

“Sono particolarmente orgogliosa di poter annunciare questa terza edizione di Filming Italy Sardegna Festival, che ho fortemente voluto proprio in questo periodo così difficile per la cultura e per l’intero settore dell’audiovisivo. Stiamo vivendo un momento storico unico nel suo genere e dei giorni davvero delicati, soprattutto per il cinema, che sta affrontando la riapertura delle sale tra scarsa presenza di pubblico e direttive molto difficili da attuare” – ha sottolineato Tiziana Rocca.

“Proprio per questo, Filming Italy Sardegna Festival è una delle poche manifestazioni italiane rivolte al pubblico di cinema e televisione, che faccia interagire i personaggi del piccolo e del grande schermo con lo spettatore, motore unico della riuscita di un prodotto culturale. Per adeguarci alla situazione, infatti, una delle tante novità di quest’anno sarà la multimedialità del Festival, che metterà a disposizione un’area virtuale in modo da dare a tutti la possibilità di seguire i numerosi eventi che stiamo definendo in questi giorni.

La madrina di questa edizione sarà Ilenia Pastorelli mentre Claudia Gerini ricoprirà il ruolo di presidentessa della giuria dedicata ai corti cinematografici. Il presidente onorario del Festival sarà l’attore americano Matt Dillon.

Il Filming Italy Sardegna Festival in questi tre anni si è distinto con il suo spirito d’avanguardia nel suo genere interpretando in anticipo le necessità di un nuovo tipo di dialogo ma in linea con i grandi cambiamenti che il settore dell’audiovisivo sta attraversando. L’idea che il Festival propone, infatti,  è mettere a sistema l’universo cinematografico e quello televisivo  con proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie televisive, coinvolgendo le più importanti distribuzioni e produzioni del piccolo e grande schermo insieme ai colossi dell’entertainment VOD e televisivo.

Tiziana Rocca, unico direttore di genere femminile di un Festival internazionale realizzato in Italia, ha scelto che anche questa edizione sarà dedicata alle donne, in collaborazione con Women in Film Italia, importante organizzazione che da anni si batte per i diritti delle donne. Inoltre, “Sono molto felice di avere una donna  forte e determinata come Ilenia Pastorelli nel ruolo di madrina del festival­ – ha continuato Tiziana Rocca –  e  auspico che il Filming Italy Sardegna Festival possa, per quanto possibile, dare una spinta a questa ripartenza del settore ed essere un segno di speranza e di ottimo auspicio per il futuro”.

Anche quest’anno Il Filming Italy Sardegna Festival si svolgerà in collaborazione con APA,  con il sostegno di Forte Village e con il Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari, di ANICA e del Consorzio Costa Smeralda.

In collaborazione con l’Università degli Studi di Cagliari, dopo il successo nella scorsa edizione, si è deciso di istituire un premio dedicato ai corti cinematografici: Italy Sardegna Festival in Corto Il tema fissato per questa edizione è Ecologia, Ecosostenibilità, Sport ed Emergenza Climatica, che possa fungere anche da riflessione sulla propagazione planetaria del contagio da Coronavirus, sulle ricadute economiche e sociali, oltreché individuali, della pandemia e sulle buone pratiche da adottare in tema di tutela ambientale.

Importante anche il sostegno di Christian Solinas, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna: “Siamo lieti di ospitare anche in questa terza edizione l’evento di Filming Italy Sardegna Festival. Il contesto nel quale quest’anno avviene la manifestazione è sicuramente differente dai passati appuntamenti e porta con sé una straordinaria energia positiva che può e deve servire per dare un impulso nuovo al settore della cultura e del turismo. In quest’ottica, è poi intervenuto Giovanni Chessa, Assessore al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, che ha dichiarato:

“Rivolgo un saluto a tutti gli appassionati di cinema, sardi e turisti, che saranno graditissimi ospiti in occasione di questo prestigioso appuntamento. Una terra, che rappresento vocata a rendere le vacanze degli ospiti indimenticabili, nel corso della quale potranno assaporare eccellenze agroalimentari di straordinaria qualità, godere di paesaggi mozzafiato e spiagge tra le più belle del mondo, immergersi in un patrimonio culturale millenario unico e irripetibile e toccare con mano la squisita ospitalità della nostra gente”.

Infine, Lorenzo Giannuzzi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Forte Village ha voluto sottolineare la fiducia nel grande sforzo per ripartire: “è una prova concreta della volontà, nostra, di Tiziana Rocca e della Regione Sardegna, di non arrendersi e ripartire. Lo faremo in tutta sicurezza grazie ad uno straordinario protocollo che non solo rispetta le direttive del governo, ma va oltre, con l’obiettivo di mantenere all’interno del Forte Village un ambiente protetto e garantire a tutti gli ospiti la massima serenità.

Crediamo fortemente nell’importanza del binomio cultura-turismo e siamo certi che il format vincente del Filming Italy Sardegna Festival con la partecipazione delle grandi stelle del cinema e della televisione, così come il suo ricco programma di intrattenimento, possa rappresentare, ora più che mai, uno strumento efficace per far conoscere e promuovere la bellezza della nostra incantevole Isola nel mondo”.

Fonte : Affari Italiani