Saranno i creatori di Westworld a firmare la serie tratta dai videogiochi Fallout

Ovvero Jonathan Nolan e Lisa Joy che, per Amazon Prime Video, lavoreranno all’adattamento per il piccolo schermo della popolare saga ludica. Del resto, produrre serie ispirate ai videogiochi è proprio il trend del momento

Nell’aprile 2019 era stato annunciato che Jonathan Nolan e Lisa Joy, i creatori dell’acclamata serie Hbo Westworld, avevano firmato un accordo in esclusiva con Amazon Prime Video. E subito si è scatenata la curiosità: quali sarebbero stati i loro progetti successivi? Negli scorsi mesi era stato già confermato che i due erano al lavoro su The Peripheral, l’adattamento del romanzo tecno-thriller di William Gibson che segue una donna in un futuro prossimo dove la tecnologia inizia ad alterare subdolamente la realtà. Ma in queste ore hanno calato l’asso: Nolan e Joy si occuperanno di portare sul piccolo schermo la popolare saga di videogiochi Fallout.

Il franchise videoludico, iniziato con il primo videogame originale nel 1997 e poi seguito da molti altri capitoli negli scorsi anni, immagina un futuro post-apocalittico alla maniera degli americani alla fine degli anni ’40: il tutto è dunque immerso in una specie di retrofuturismo, che vede gli uomini e le donne del 2077 combattere contro le conseguenze di un disastro nucleare in cui persistono residui di guerra fredda e utopia progressista. Secondo le prime descrizioni, l’adattamento seriale vuole mantenere “le asperità della terra desolata” che dominano il gioco, conservando però anche “i momenti di humor ironico e le fantasie da B-movie nucleare, che sono un po’ gli ingredienti fondanti così apprezzati dai fan.

A produrre la serie, che – secondo gli accordi – gli Amazon Studios dovranno ordinare in toto se convinti dello script, sarà la Kilter Films di Nolan e Joy, oltre che la Lionsgate e la Bethesda Softworks, ovvero la compagnia che realizza i videogiochi. “Fallout è una delle serie di videogame più grandiose di tutti i tempi. Ogni capitolo di questa storia folle e immaginifica ci ha impegnato per ore e ore”, dicono i due creatori in un comunicato: “Siamo terribilmente emozionati di lavorare con quei lunatici brillantissimi di Bethesda per portare alla vita un universo enorme, sovversivo e cupamente divertente. Quello di rivolgersi ai videogiochi come fonte di ispirazione è il trend del momento, dato che anche Hbo sta lavorando a una serie tratta da The Last of Us e Showtime si sta invece dedicando a un adattamento di Halo.

Fonte : Wired