Atalanta, Gasperini euforico per la vittoria: “Ora voglio il record di punti in classifica”

L’Atalanta vola e non si ferma più. Contro il Napoli è arrivato il nono risultato utile consecutivo, con altri due gol è stato rinsaldato l’attacco più forte della Serie A e con i tre punti in tasca un quarto posto oramai sicuro per la prossima Champions League. Tutti traguardi che sono giunti con diverse giornate d’anticipo e quindi, quale può essere l’ennesimo traguardo da individuare e al quale porre la propria attenzione? Presto detto: Gian Piero Gasperini nel dopo partita di giovedì sera ha le idee chiare in proposito per mantenere altissima la concentrazione al massimo dei livelli: “Dobbiamo provare a conquistare il nostro record di punti in classifica”.

Alla fine, quest’Atalanta ha mostrato il peggio e il meglio di sè: un primo tempo anonimo, faticoso, giocato sotto ritmo che ha fatto gridare all’allarme con gli uomini di Gasp che sembravano avere il serbatoio vuoto, poi il rilancio. Un inizio secondo tempo da favola, con due gol nei primi minuti che hanno schiantato il Napoli: “Maturità, qualità e attenzione, abbiamo fatto una prestazione notevole e sono soddisfatto” ha chiosato il tecnico a fine gara godendosi l’ennesimo trionfo dei suoi. “Siamo in linea con chi si gioca i nostri stessi obiettivi, cioè Napoli e Roma e questo è un bene per tutti”.

Ora, il tentativo massimo è ovviamente di provare a raggiungere in classifica l’Inter e superarla per il terzo posto che sarebbe una piazza di ulteriore prestigio. Ma soprattutto quello di superare se stessi, prima degli altri con un nuovo primato di punti totali in classifica: “Dobbiamo provare a superarci, ancor prima di pensare alla Champions League e al terzo posto“. Per l’Atalanta, dunque, il novo traguardo è dato a quota 73 visto che il record attuale è di 72 punti conquistato nella stagione 2016/2017. Adesso in classifica ne ha 60 ma con ancora 9 partite da disputare, dunque, 27 punti in palio. Un traguardo di certo nelle corde di una Dea indomita: “Bisogna sempre spingere e non pensare al vantaggio, ci sono molte partite da giocare”

Fonte : Fanpage