Omicidio in frutteria, ucciso con una coltellata al torace

Via Sardegna Villa Adriana Tivoli (Foto google).

Lo ha ucciso con una coltellata al torace sotto gli occhi attoniti di decine di testimoni. Omicidio in una frutteria alle porte di Roma, dove un egiziano di 28 anni è morto sul colpo dopo essere stato colpito con un fendente fuori l’esercizio commerciale di cui era titolare. L’assassinio è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 29 giugno a Villa Adriana di Tivoli, provincia nord est della Capitale. Arrestato un 20enne. 

In particolare la lite fra la vittima ed il suo assassino è cominciata all’Angolo della Frutta, che si trova fra via Sardegna e la via Tiburtina. La lite si è quindi spostata sino a fuori il negozio sino a quando il più giovane dei due ha impugnato un coltello e sferrato un fendente al torace del ‘rivale’. Caduto in terra l’uomo è praticamente morto sul colpo mentre il suo assassino si è dato velocemente alla fuga a piedi. 

Allertate le forze dell’ordine sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dI Tivoli. Dopo una breve battuta di ricerca i militari hanno fermato poco distante un giovane con indosso ancora il coltello sporco di sangue corrispondente alla descrizione fornita agli uomini dell’Arma dai tanti testimoni presenti. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Accompagnato nella Caserma dei Carabinieri di Tivoli il giovane è stato quindi identificato in un 20enne egiziano ed arrestato con l’accusa di “omicidio volontario” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il Rito Direttissimo. 

Fonte : Roma Today