AstroSamantha e Barbie, una collaborazione per ispirare le bambine

Samantha Cristoforetti, aviatrice, ingegnere ed astronauta, è la prima donna italiana a far parte della squadra dell’Agenzia Spaziale Europea. Nel 2014-2015 ha conseguito il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo, con ben 199 giorni totali, quest’ultimo poi superato nel settembre 2017 dalla statunitense Peggy Whitson. La sua figura è di ispirazione per tantissimi bambini ma soprattutto bambine ed è per questo che AstroSamantha ha deciso di collaborare con Mattel per convincere le bambine di tutta Europa a diventare la prossima generazione di astronaute, ingegneri e astrofisiche. Il progetto si amplia dopo che all’astronauta italiana nel 2018 era stata dedicata da Mattel stessa una bambola in copia unica con le sue fattezze.

Obiettivo: chiudere il gap

Questa collaborazione è parte del progetto di Barbie sul Dream Gap, sostenuta con l’hastag #ChiudiamoIlDreamGap, grazie al quale il brand Barbie ha donato un dollaro al Barbie Dream Gap Project Fund per ogni bambola venduta negli Stati Uniti durante le celebrazioni dei 60 anni. Il fondo è dedicato al sostegno di organizzazioni affini che si stanno impegnando nell’uguaglianza di genere nel campo del gioco, aumentando la consapevolezza sui fattori limitanti che impediscono alle ragazze di raggiungere il loro pieno potenziale. L’iniziativa è partita sviluppando la tesi di una ricerca che ha rivelato che a partire dall’età di cinque anni, la maggior parte delle bambine inizia ad auto limitare le proprie capacità e a dubitare del proprio potenziale: questo fenomeno è chiamato, per l’appunto, “Dream Gap”.

Fonte di ispirazione per gli adulti di domani

La collaborazione con Samantha Cristoforetti vuole mettere in luce il fatto che solo il 15% degli astronauti è donna e che nessuna donna è mai atterrata sulla Luna. Quindi l’obiettivo di Barbie è quello di portare all’attenzione modelli di ruolo positivi che mostrino alle bambine che possono essere tutto ciò che desiderano e aiutarle così a chiudere il dream gap. Per presentare l’iniziativa verranno lanciate una serie di pillole video motivazionali dedicate a genitori e bambine. Tra i video ecco anche quello che mostra l’astronauta che accoglie quattro bambine provenienti da Italia, Regno Unito, Germania e Francia al Centro Europeo per gli Astronauti a Colonia, in Germania, dove hanno avuto la possibilità di seguire il suo lavoro quotidiano e farle domande interessanti. Inoltre, sul vlog di Barbie sul suo canale YouTube, ci saranno contenuti per bambini che metteranno in evidenza i successi ottenuti dalla Cristoforetti.

[embedded content]

Incoraggiare le generazioni future

A conferma della positività dell’iniziativa, ecco le parole di Isabel Ferrer, European Director of Marketing di Barbie. “Barbie ha sempre mostrato alle bambine che possono essere tutto ciò che desiderano, dando loro attraverso il gioco, l’opportunità di interpretare ruoli diversi e un infinito numero di carriere, incoraggiando l’immaginazione e l’espressione della loro personalità. Noi sappiamo quanto è importante per le bambine avere dei modelli di riferimento positivi e questa nuova collaborazione aiuta ad innalzare il nostro scopo a livelli astronomici”.  

Come mangiano gli astronauti in orbita

Come mangiano gli astronauti in orbita

Fonte : Sky Tg24