Addio a Rip Torn, ‘Man in Black’ candidato all’Oscar per La foresta silenziosa

L’attore candidato all’Oscar e al Tony Award, Rip Torn, è morto nella giornata di martedì a Lakeville, in Connecticut, come confermato dal suo agente. Aveva 88 anni. Interprete eclettico, Torn si è trovato a suo agio sia nella commedia che nel dramma e ha recitato in numerose opere classiche sui palcoscenici teatrali americani.

Rip Torn è principalmente conosciuto per per il ruolo dell’agente Z nei film Men in Black nel 1997 e Men in Black II nel 2002, entrambi diretti da Barry Sonnenfeld, e per la sit-com The Larry Sanders Show. In teatro ha recitato in opere drammatiche classiche come La dolce ala della giovinezza e Anna Christie.
L’attore è stato candidato al premio Oscar al miglior attore non protagonista nel 1984 per il ruolo del padre in La foresta silenziosa di Martin Ritt.

Ha ottenuto una nomination ai Tony Award nel 1960 per la sua prima performance a Broadway, nella produzione originale di Elia Kazan di La dolce ala della giovinezza di Tennessee Williams. Torn successivamente ha sostituito Paul Newman nel ruolo del protagonista, Chance Wayne. Ha recitato con la sua futura moglie, Geraldine Page, sposata nel 1963. Con Newman e la Page, Rip Torn ha lavorato all’adattamento cinematografico della pièce.
Rip Torn è sbarcato a Hollywood dopo aver finito il college, esordendo sul grande schermo in un ruolo non accreditato in Baby Doll – La bambola viva di Elia Kazan e in Un volto nella folla, sempre diretto da Kazan.
A New York si formò con Martha Graham presso l’Actors Studio di Lee Strasberg, introdotto dalla cugina Sissi Spacek. Come Joanne Woodward e Paul Newman o Anne Bancroft e Mel Brooks, Rip Torn e Geraldine Page diventarono una coppia molto importante allo Studio, entrando nel consiglio di amministrazione. Torn recitò accanto a Gregory Peck in 38° parallelo: missione compiuta e nella parte di Giuda in Il re dei re di Nicholas Ray. Prolifico attore teatrale, televisivo e cinematografico, Rip Torn era noto anche per il suo carattere piuttosto spigoloso. Nominato all’Emmy Award sei volte per The Larry Sanders Show, vinse il premio nel 1996. Ha interpretato Luigi XV in Marie Antoinette di Sofia Coppola.
Non ha partecipato al nuovo film di Men in Black ma ha recitato in un cameo in Men in Black 3, sempre diretto da Sonnenfeld. Rip Torn è quindi assente nel film uscito qualche settimana fa, con Chris Hemsworth, le cui recensioni sono molto negative.

Fonte : Everyeye