Frotte di minori al Porto di Pozzallo, convocati i genitori per riportarli a casa

Si sono concluse alle 4 del mattino i controlli posti in atto dal personale della Capitaneria di Porto che ha identificato nell’area portuale di Pozzallo (Ragusa) i conducenti e passeggeri di 58 motorini che avevano pensato di darsi appuntamento, in barba alle norme anti assembramento, da ogni parte della provincia iblea, alcuni anche dal Siracusano proprio a Pozzallo.

I giovani sono stati tutti identificati e sono stati chiamati i genitori per venire a riprendere i figli. Chi era presente ha riferito – secondo quanto apprende l’AGI – di genitori alterati nei confronti dei figli, tanto da fare volare anche qualche ceffone. I controlli, assicura il comandante della Capitaneria di porto di Pozzallo, Pierluigi Milella, continueranno stringenti e con maggiore severità.

Fonte : Agi