Charlotte Gainsbourg, tutto sulla sensuale attrice protagonista di Jane Eyre di Zeffirelli

In occasione del ritorno in onda di Jane Eyre, adattamento dell’omonimo romanzo di Charlotte Brontë diretto nel 1996 dal nostro grande Franco Zeffirelli, vi parliamo della carriera di Charlotte Gainsbourg, interprete della protagonista.

Nata a Londra il 21 luglio 1971, l’attrice e cantante franco-britannica è figlia del cantautore francese Serge Gainsbourg e dell’attrice inglese Jane Birkin, che ha lavorato per Antonioni, Godard, Rivette, Margheriti e tanti altri.

La figlia se possibile ha avuto una carriera ancor più prestigiosa, durante la quale ha vinto premi importanti come due César, quello per la Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes, un Premio Bodil e un Premio Robert. Oggi p una delle attrici francesi più note e più richieste a livello internazionale, nota ai più per le sue controverse collaborazioni col regista danese Lars Von Trier: nel 2009 ha ricevuto la Palma per la migliore interpretazione femminile a Cannes grazie al suo ruolo in Antichrist, dopo il quale ha interpretato Claire nel film Melancholia al fianco di Kirsten Dunst, Kiefer Sutherland e Charlotte Rampling, e poi quello della protagonista in Nymphomaniac.

Oggi vive e lavora in Francia ed è legata dal 1991 all’attore Yvan Attal, al quale ha dato tre figli: Ben (1997), Alice Jane (2002) e Joe (2011). Altra data importante nella sua vita quella del 2007, quando rischiò la vita per un’emorragia celebrale: fu ricoverata e operata d’urgenza in un ospedale di Parigi, ed è tornata sul set dopo una convalescenza di due anni.

Ha seguito anche le orme del padre, però: dal 1986 ha pubblicato cinque album, Charlotte for Ever, 5:55, IRM, Stage Whisper e Rest.

Per altri approfondimenti recuperate la nostra recensione di Charlotte For Ever e la recensione di Nymphomaniac.

Fonte : Everyeye