Un aereo si è schiantato su un’area residenziale a Karachi

Karachi, Pakistan, 22 maggio 2020. Il disastro del PIA Airbus A-320 foto Epa

Un aereo della Pakistan International Airlines con a bordo 98 persone tra passeggeri e membro dell’equipaggio si sarebbe schiantato poco prima di atterrare all’aeroporto internazionale di Karachi, in Pakistan. Lo ha riferito l’emittente ‘Geo’, citando fonti dell’Autorità per l’aviazione civile del Paese, secondo le quali lo schianto è avvenuto “un minuto prima dell’atterraggio”. 

Sono finora 37 i morti confermati dello schianto dell’aereo della Pakistan International Airlines (PIA). Lo ha riferito il dipartimento della Sanità della provincia di Sindh, citato dall’emittente ‘Dawn’. Non è chiaro se le vittime accertate fossero a bordo dell’aereo o si trovassero nell’area residenziale dove è avvenuto lo schianto. Tre persone, inoltre, risultato sopravvissute. Tra queste Zafar Masood, presidente della Banca del Punjab.

Incidente aereo in Pakistan, velivolo precipita a Karachi

Secondo le fonti, l’A320 della compagnia di bandiera Pakistan Airlines era decollato da Lahore ed è precipitato in una zona residenziale nei pressi del quartiere Model Colony. L’emittente riferisce che la torre di controllo ha perso le comunicazioni con l’aereo un minuto prima dell’atterraggio. Subito dopo l’incidente si sono attivati i soccorsi.

Il portavoce della Pakistan Airlines Abdullah Khan ha detto alla CNN che l’aereo sarebbe dovuto atterrare alle 14.30 (ora locale), ma è scomparso dai radar poco prima. Stando a quanto riferito dall’emittente americana, che cita il ministero dell’aviazione,  a bordo del velilovo c’erano 99 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio. Abdul Sattar Khokhar, portavoce dell’Authority dell’aeronautica, ha però aggiunto che il numero esatto dei passeggeri deve ancora essere confermato. 

Diverse le abitazioni danneggiate e le macchine andate a fuoco, come documentano alcuni video pubblicati su Twitter. Nei filmati si vedono colonne di fumo levarsi dal luogo della tragedia. Il bilancio delle vittime potrebbe essere pesante. 

“Il pilota ha parlato di un guasto tecnico”

Un “guasto tecnico” si sarebbe verificato a bordo dell’aereo della Pakistan International Airlines precipitato a Karachi. Lo ha detto l’ad della compagnia aerea, Arshad Malik, riferendo le ultime parole dette dal pilota alla torre di controllo poco prima dello schianto. “Al pilota è stato detto che entrambe le piste erano pronte per l’atterraggio. Tuttavia, il pilota ha deciso di fare un go-around. Perché lo ha fatto e per quale ragione tecnica, lo scopriremo”, ha affermato Malik, parlando con la stampa prima di imbarcarsi su un volo per Karachi.

Incidente aereo in Pakistan, il governo ordina un’inchiesta immediata

Il ministro pakistano dell’Aviazione, Ghulam Sarwar Khan, ha ordinato alla Commissione di indagine sugli incidenti aerei di aprire un’ “inchiesta immediata” per accertare le cause che hanno causato lo schianto di un aereo passeggeri in fase di atterraggio a Karachi. Lo ha riferito l’emittente ‘Dawn’. Secondo Abdullah Hafeez, il portavoce della Pakistan International Airlines, la compagnia di bandiera pakistana a cui apparteneva l’aereo precipitato, “dire qualsiasi cosa in questo momento sarebbe prematuro. Il nostro equipaggio è addestrato a gestire gli atterraggi di emergenza. Tutte le mie preghiere sono con le famiglie. Continueremo a fornire informazioni in modo trasparente”.

Aereo si schianta in Pakistan: la mappa

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Today