“Facebook Shops”, un modo facile e gratuito per aiutare piccole imprese a vendere online

Il progetto è stato annunciato dal colosso di Menlo Park, in una nota apparsa sul proprio sito. Permetterà di creare un unico luogo virtuale per comunicare direttamente con i clienti e favorire così lo vendita dei propri prodotti

Facebook ha annunciato, attraverso una nota apparsa sul proprio portale nella sezione “newsroom”, l’introduzione di una nuova funzionalità, chiamata “”Facebook Shops”. Si tratta di una modalità semplice e gratuita attraverso la quale il colosso di Menlo Park vuole consentire alle aziende di creare facilmente un unico negozio online così da permettere ai rispettivi clienti di accedervi sia attraverso Facebook sia attraverso Instagram.

Uno shopping semplificato

Facebook, una nuova versione desktop più facile e veloce da usare

“In questo momento molte piccole imprese nel commercio stanno lottando per sopravvivere e, se alcune sono costrette a chiudere, altre stanno cercando di trasferire le loro attività online”, si legge nel comunicato di Facebook, in riferimento all’attuale emergenza sanitaria che ha inevitabilmente colpito anche queste realtà. “Il nostro obiettivo è far sì che lo shopping sia possibile sempre e consentire a chiunque, che sia un piccolo imprenditore o un marchio globale, di utilizzare le nostre app per connettersi con i clienti. Ecco perché lanciamo Facebook Shops e investiamo in funzionalità nelle nostre app che ispirano le persone a fare acquisti e a rendere più facili gli acquisti e le vendite online”.

Cosa prevede il progetto

Ma ecco cosa prevede il progetto. Le aziende potranno scegliere i prodotti che desiderano e presentarli dal proprio catalogo e quindi personalizzare l’aspetto del negozio virtuale con un’immagine di copertina particolare che metta in mostra il marchio. “Ciò significa che qualsiasi venditore, indipendentemente dalle dimensioni o dal budget, può portare la propria attività online e connettersi con i clienti ovunque e ogni volta che essi lo desiderano”, scrive Facebook. Gli utenti possono trovare i negozi di Facebook sulla pagina Facebook o sul profilo Instagram di un’azienda o scoprirli attraverso storie o annunci. Da lì, è possibile sfogliare l’intero catalogo proposto, selezionare i prodotti che interessano ed effettuare un ordine, sul sito web dell’azienda o senza uscire dall’app se l’azienda ha attivato il checkout, come negli Stati Uniti. Tramite “Facebook Shops” si potranno inviare messaggi all’azienda attraverso WhatsApp, Messenger o Instagram Direct per fare domande, chiedere supporto o anche monitorare le consegne. E, scrivono dal social network creato da Mark Zuckerberg, in futuro si potranno anche fare acquisti direttamente attraverso una chat di WhatsApp, Messenger o Instagram Direct.

Una novità simile per Instagram

Una novità simile riguarderà poi gli “Instagram Shop”. “Quest’estate, a partire dagli Stati Uniti, presenteremo Instagram Shop, un nuovo modo di scoprire e acquistare prodotti attraverso la sezioni di ricerca di Instagram”, dicono da Menlo Park. L’account @shop, già attivo, permetterà di sfogliare le selezioni dei marchi e creatori preferiti, filtrare per categorie i prodotti che si vogliono comprare, il tutto in un unico posto. “E alla fine di quest’anno, aggiungeremo una nuova scheda del negozio nella barra di navigazione, in modo da poter accedere a Instagram Shop con un solo tocco”. L’idea è nata dal momento che molti utenti si servono dei video in diretta per mostrare prodott, dai negozi di scarpe che annunciano nuove sneaker agli influencer che testano prodotti di bellezza. “Ora stiamo semplificando l’acquisto dei prodotti in tempo reale. Presto venditori, marchi e creatori saranno in grado di taggare i prodotti dal loro negozio o catalogo Facebook prima di andare in diretta e questi prodotti verranno mostrati nella parte inferiore del video in modo che le persone possano facilmente toccare per saperne di più e acquistarli. Stiamo iniziando a testare questa funzione con le aziende su Facebook e Instagram e la implementeremo in modo più ampio nei prossimi mesi”, scrivono gli esperti.

Fonte : Sky Tg24