Telegram si aggiorna, arrivano gli stickers animati

Arriva una simpatica novità per gli utenti che utilizzano Telegram, la chat istantanea di messaggistica principale competitor di WhatsApp. Un nuovo update introduce la possibilità di inviare colorati stickers animati. Gli adesivi hanno una qualità superiore rispetto agli stickers statici, nonostante il loro ‘peso’ esiguo, tra i 20 e 30 KB.
Lanciati da Telegram nel mese di gennaio del 2015, gli stickers sono stati adottati da diverse altre piattaforme fino a raggiungere 2 miliardi di persone in tutto il mondo.

Sticker in formato .TGS

La nuova versione di Telegram 5.9 offre degli stickers con un formato rivisitato: .TGS. Tutti gli sviluppatori hanno la possibilità di ideare degli adesivi animati personalizzati.
Come spiega il team della chat di messaggistica istantanea sul blog ufficiale, i nuovi stickers “consumano meno batteria rispetto alle GIF e funzionano a una velocità di 60 fotogrammi al secondo”.
La piattaforma offre degli Starter Packs, con simpatici adesivi raffiguranti degli esempi di personaggi animati. “Puoi trovare altri set di adesivi animati nella sezione “Tendenza” del tuo pannello adesivo”, scrive la stessa Telegram sul blog dedicato.

Telegram, gli ultimi aggiornamenti: novità su privacy e bot

In uno degli ultimi aggiornamenti, su Telegram sono state introdotte diverse novità pensate per ottimizzare la privacy e la sicurezza degli utenti. Dai primi giorni di giugno è possibile scegliere se rendere pubblico il proprio numero a tutti gli utenti o se fare in modo che sia visibile solo ai contatti salvati. Telegram, inoltre, avverte gli utenti di eventuali profili sospesi tramite l’etichetta ‘Truffa’, utile per limitare eventuali situazioni sgradevoli.
L’update ha migliorato anche l’utilizzo e le funzioni offerte dai bot: è possibile visitare un sito web senza essere costretti ad uscire dall’applicazione. Per quanto riguarda le chat di gruppo, da circa un mese è possibile trasformarle in forum di discussione, tramite la voce ‘Discuti’: azione gestibile solo dagli amministratori. Gli utenti, inoltre, possono vedere il contenuto dei canali pubblici, senza accedere a Telegram, tramite la funzione ‘Anteprima canale’.  

Fonte : Sky Tg24