Microsoft Edge basato su Chromium: trapela in rete una prima versione

Microsoft non ha ancora comunicato una data di uscita ufficiale per il nuovo browser Edge basato su Chromium, una caratteristica come come visto dalle anticipazioni lo renderebbe piuttosto simile a Google Chrome. Tuttavia, qualcuno sembra aver bruciato Redmond sul tempo, pubblicando su alcuni forum e siti di condivisione un link per scaricare una prima versione del nuovo Edge: secondo quanto riporta The Verge, che recentemente aveva ottenuto in esclusiva alcuni screenshot del browser, il software scaricabile corrisponderebbe alla preview che Microsoft avrebbe dovuto rilasciare nelle prossime settimane.

Download Microsoft Edge Chromium: link bloccati

In ogni caso, la maggior parte dei link diffusi sono stati rapidamente bloccati e rimossi, lasciando così soltanto ai più svelti l’opportunità di sbirciare in anteprima l’ennesimo tentativo di Redmond di realizzare un browser in grado di competere con il colosso Chrome. Fin dalle prime voci riguardanti il nuovo software di navigazione di Microsoft, a destare curiosità era proprio la tanto annunciata somiglianza con Google Chrome, dovuta alla scelta di Redmond di utilizzare Chromium come nuovo motore di rendering. Se le prime immagini ottenute poche settimane fa da Neowin confermavano l’ispirazione presa da Mountain View, gli ultimi screenshot diffusi da The Verge mostrano il tentativo di Microsoft di personalizzare maggiormente questa nuova versione di Edge. Chi ha approfittato dei link trapelati in rete ha infatti potuto notare le inedite caratteristiche.

I tocchi di Windows al browser ispirato a Chrome

The Verge spiega che le immagini esclusive del nuovo browser sono state ottenute da una fonte anonima e mostrano la volontà di Microsoft di aggiungere i propri tocchi e animazioni “in modo da farlo sembrare un browser di Windows”. In definitiva, secondo il portale tecnologico, si potrebbe dire che il risultato ottenuto da Redmond è una sorta di “mix tra Chrome e Edge” per quanto riguarda l’interfaccia utente. Il primo passo in seguito all’installazione consente di importare cronologia, preferiti e password salvate sia dal browser di Google o da quello precedente di Microsoft. Come già anticipato nelle scorse settimane, Redmond ha previsto per il nuovo Edge il supporto delle estensioni di Chrome e ovviamente di tutte quelle già disponibili in passato. Tra le caratteristiche emerse, inoltre, ci sarebbe anche una modalità scura in fase di test. Il lavoro dell’azienda statunitense non è ancora completato, ma secondo The Verge ci sono già elementi sufficienti per dire che la combinazione tra Chromium e Edge offre un’esperienza totalmente diversa e migliore rispetto al passato. Considerato dunque che le versioni testate internamente sembrano essere a buon punto, si attende ora soltanto la comunicazione di Microsoft riguardo al lancio ufficiale del browser, ancora più atteso dopo i link trapelati in rete nelle ultime ore.  

Fonte : Sky Tg24