Coronavirus, Zoom cresce ancora: 300 milioni di utenti. E tappa le falle del software

ROMA – Zoom passa al contrattacco dopo gli inciampi sul campo della privacy. E lo fa prima rassicurando l’utenza sul lavoro dei suoi tecnici per risolvere questi problemi di software e poi sciorinando i suoi nuovi dati, tutti in positivo. La app per videoconferenze – usata per riunioni di lavoro, didattica a distanza e chat con gli amici – il 21 aprile ha superato i 300 milioni di utenti giornalieri, il 50% in più rispetto ai circa 200 milioni registrati l’1 aprile. I dati è stato il Ceo di Zoom, Eric Yuan, nel corso di un webinar sulla sicurezza, secondo quanto riferito da Bloomberg. “Chiaramente la piattaforma Zoom sta fornendo un servizio incredibilmente prezioso ai nostri amati utenti in questo momento difficile”, ha dichiarato Yuan. “Siamo entusiasti e onorati di continuare a guadagnare la fiducia di così tante aziende, ospedali, insegnanti e clienti in tutto il mondo”.Social Network
Fonte : Repubblica