Megan Fox, che fine ha fatto l’attrice di Transformers?

Ci fu un periodo, a cavallo tra la fine degli anni ’00 e l’inizio degli anni ’10 del 2000, in cui parlare di cinema senza sentir nominare anche solo di sfuggita Megan Fox era pressoché impossibile: ma dov’è finita oggi la diva di qualche anno fa?

Facciamo qualche passo indietro e torniamo al 2007, anno di uscita del primo Transformers di Michael Bay: Fox all’epoca era una ragazza di 21 anni al primo ruolo importante sul grande schermo, e va detto che sfruttò l’occasione alla grande.

Bay le costruì, nel capostipite della saga e nel successivo Transformers: La Vendetta del Caduto (2009) un ruolo che sembrava cucito su misura per lei, ritenuta in quegli anni una delle donne più sexy del mondo del cinema e non solo.

Proprio qui è, forse, da cercare il passo falso della nostra: laddove il franchise Transformers ha saputo rinnovarsi finché ha potuto, presentando volti nuovi e ottenendo fino a un certo punto un ottimo successo al botteghino (senza mai, però, esaltare la critica), Fox sembra non esser mai riuscita del tutto ad uscire da quel tritacarne che è il cinema dei personaggi che oltre all’avvenenza hanno poco altro da offrire.

Sul grande schermo, dunque, ricordiamo di Megan Fox qualche ruolo arrivato dopo la prima popolarità (Jonah Hex, Star System, Jennifer’s Body), un paio di apparizioni come quella ne Il Dittatore e la partecipazione ai due film sulle Tartarughe Ninja, rispettivamente nel 2014 e nel 2016, ultima vera comparsa dell’attrice in una sala cinematografica.

L’occasione per il rilancio le fu offerta sul piccolo schermo da New Girl, in cerca di una presenza femminile di spessore che potesse momentaneamente sostituire Zooey Deschanel: per lei, comunque, soltanto sette cartellini timbrati nella popolare serie TV. Occhio, però: nei prossimi tempi Megan Fox potrebbe tornare protagonista in un nuovo horror.

Fonte : Everyeye