Nemi: check-point a Villa Delle Querce, 30 contagi di Covid-19

Dopo il San Raffaele di Rocca Di Papa e Villa Nina a Frattocchie, Villa delle Querce a Nemi è il terzo focolaio di coronavirus nelle residenze per anziani nei Castelli Romani.

Come comunicato dalla Regione Lazio nelle ultime 48 ore sono 30 i casi di contagio riferibili a Villa delle Querce sui 60 totali registrati nell’intero territorio di competenza dell’ASL Roma 6.

Non è stato ancora creato il cordone sanitario ovvero la zona rossa intorno alla struttura, ma è attivo un cosiddetto checkpoint in entrata e uscita dalla struttura con termoscanner.

I consiglieri di Ricomincio da Nemi: “Muro di gomma su Villa delle Querce”

Il dibattito politico sulla situazione di Villa delle Querce è quanto mai accesso, con il gruppo di opposizione “Ricomincio da Nemi” che rivendica di aver tentato di accendere i riflettori sulla situazione della residenza per anziani: “Una volta per tutte, dobbiamo chiarire che nell’ordinamento italiano il sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio. Il consiglio comunale condivide questa responsabilità”.

“Vi pare normale che sia stata l’opposizione a dover lottare affinché si aprisse il muro di gomma che circonda Villa delle Querce?
Ricordiamoci che oltre ai degenti, all’interno della struttura lavorano molti cittadini di Nemi – si legge nella pagina facebook dei consiglieri comunali Carlo Cortuso e Patrizia Corrieri –  Come gruppo Consiliare abbiamo fatto diverse richieste e presentato interrogazioni al sindaco, senza ricevere alcuna risposta”.

“Abbiamo interpellato direttamente l’Assessore regionale alla Sanità D’Amato e chiesto un immediato intervento.  Continueremo il nostro lavoro di monitoraggio e controllo, mettendo al primo posto sempre la salute dei lavoratori, dei pazienti e dei cittadini di Nemi”.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Roma Today