Loredana Stupazzoni fatta a pezzi, arrestata la figlia: tutti i punti oscuri del giallo

Agenti della Polizia Scientifica al lavoro dal palazzo di via Bertuccioni 5 a Genova. Una donna si e’ presentata in Questura dicendo che ha trovato la madre morta impiccata in casa e dopo di averla fatta a pezzi. Genova, 24 Aprile 2020. ANSA/LUCA ZENNARO

Ci sono ancora molti aspetti da chiarire in una vicenda che ha sconvolto un intero quartiere nella città della Lanterna. E’ stata arrestata dalla Squadra mobile di Genova per soppressione di cadavere G.S., la donna di 37 anni che ha ammesso di aver fatto a pezzi la madre di 63 anni nella sua abitazione di via Bertuccioni, nel quartiere genovese di Marassi.

La donna, che ieri mattina si era presentata in questura dichiarando di aver trovato la madre impiccata in casa e di averla poi tagliata a pezzi, è anche indagata per omicidio. Ad emettere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stato il gip Riccardo Ghio. La 37enne, che ha confessato di aver smembrato il corpo della madre negando però di averla uccisa, nel novembre scorso aveva tragicamente perso il figlio di 4 anni Secondo il racconto di alcuni vicini di casa, le due donne, madre e figlia, litigavano frequentemente.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

I resti della donna, la 63enne Loredana Stupazzoni, che aveva lavorato in passato come bidella, sono stati trovati in alcune buste e in un secchio: ora gli inquirenti dovranno indagare e verificare se sia stata uccisa dalla figlia oppure se la 37enne abbia “solo” tagliato a pezzi la madre, dopo averla trovata morta. Non è chiaro a che data risalga il decesso, la figlia avrebbe aspettato alcuni giorni prima di andare dalle forze dell’ordine.

Orrore in un’abitazione: “Mia madre si è uccisa e l’ho fatta a pezzi”

Fonte : Today