Avengers: Infinity War, i Guardiani della Galassia dovevano apparire solo in un cameo

I Guardiani della Galassia sarebbero dovuti apparire in Avengers: Infinity War soltanto per una manciata di minuti: questo, almeno è quanto rivelato dal regista dei due film su Star-Lord e soci, James Gunn, durante il #QuarantineWatchParty organizzato da Comicbook.

“Inizialmente sarebbero dovuti comparire soltanto per un cameo in Avengers: Infinity War, ma quando cominciai a scrivere lo script per Guardiani della Galassia Vol.2 divenne qualcosa in più” ha rivelato Gunn in un tweet durante la live del film.

I Guardiani, come tutti ricorderete, fanno il loro ingresso in scena in Infinity War salvando un Thor ridotto in fin di vita da Thanos e lasciato alla deriva nello spazio aperto: una volta salvata la vita al dio del tuono i nostri si dividono, con Rocket e Groot che seguono Thor stesso e Star-Lord, Gamora, Mantis e Drax che vanno invece alla ricerca di Thanos.

La domanda a questo punto sorge spontanea: in che momento avrebbe avuto luogo il cameo dei Guardiani? Il loro compito si sarebbe limitato a quello di salvare Thor? E soprattutto, con Gamora relegata ad un ruolo di gran lunga meno importante, in che modo Thanos avrebbe ottenuto la Gemma dell’Anima su Vormir?

A proposito di Vormir, recentemente abbiamo potuto vedere il look originale di Teschio Rosso in Avengers: Infinity War; una scena inedita, invece, ci ha mostrato un confronto tra Iron Man e Doctor Strange durante Avengers: Infinity War.

Fonte : Everyeye