Telegram, raggiunti i 400 milioni di utenti mensili

Telegram, una delle app di messaggistica istantanea più in voga degli ultimi tempi, ha tagliato un traguardo importante, quello dei 400 milioni di utenti mensili, rispetto ai 300 milioni di un anno fa. A dirlo è Pavel Durov, il papà di Telegram, in un post apparso sul blog ufficiale dell’applicazione, in occasione di un aggiornamento.

Più di un milione di nuovi utenti al giorno

Nel post il numero uno di Telegram ha potuto snocciolare altri dati e anticipare alcune novità. “Ogni giorno almeno 1.5 milioni di nuovi utenti si iscrivono a Telegram” scrive Durov, citando funzioni come le cartelle, l’archivio cloud e il supporto per i computer alcune di quelle che rendono Telegram uno strumento utile per il lavoro da remoto e lo studio, soprattutto durante l’attuale fase di quarantena. L’app, tra quelle social, è la più scaricata in oltre 20 Paesi ed il numero di utenti che la stanno utilizzando è in costante aumento, dicono i vertici dell’azienda. “L’attuale lockdown globale ha evidenziato la necessità di una piattaforma di videocomunicazione degna di fiducia. Le videochiamate nel 2020 hanno lo stesso problemi dei messaggi nel 2013. Ci sono app che sono o sicure o utilizzabili, ma non entrambe le cose. Ci piacerebbe risolvere il problema, quindi ci concentreremo nel portarvi videochiamate di gruppo sicure nel 2020”, è poi un’anticipazione di Durov su quello che accadrà nei futuri aggiornamenti.

Le novità recenti

Tra le più recenti novità, invece, c’è stata da gennaio la modalità quiz legata ai sondaggi che permette agli utenti di mettere in gioco le proprie conoscenze e la propria memoria. “Nelle ultime settimane, abbiamo visto un aumento di test e quiz didattici più seri creati usando @QuizBot. L’aggiornamento di oggi migliora i quiz con funzioni didattiche. Ora è possibile aggiungere spiegazioni che compaiono non appena gli utenti rispondono alle domande del quiz, aiutandoli ad imparare dai loro errori o a contestualizzare le loro risposte”, scrive ancora Durov. Un altro vanto di Telegram, presente sin dagli albori, è quello degli sticker: sono in tutto oltre 20mila quelli creati. “Nonostante Telegram sia stato il posto più adatto per gli sticker fin dalla prima uscita, fino ad oggi non c’è stato un modo immediato per vedere tutti i migliori sticker in un colpo solo. Presentiamo il nuovo elenco degli sticker, dove potrete cercare e sfogliare gli oltre 20.000 sticker Telegram gratuiti di alta qualità creati negli ultimi 5 anni”, spiega il ceo dell’app. Per farlo basta utilizzare la barra di ricerca apposita dentro Telegram, oppure visionare quelli presenti partendo dagli sticker in primo piano di oggi fino ai meno recenti.  

Signal, WhatsApp, Telegram: quale app...

Signal, WhatsApp, Telegram: quale app...


Fonte : Sky Tg24