Centinaia di auto in coda sulla Tangenziale, ma c’è un motivo: in corso lavori stradali

Una lunga fila di automobili, dall’ingresso della rampa del Corso Malta per oltre un chilometro in direzione di Pozzuoli: sulla Tangenziale di Napoli gli automobilisti devono di nuovo fare i conti col traffico. E molti di quelli che hanno imboccato la principale arteria stradale cittadina hanno postato video e foto sui social, meravigliandosi di questo “assalto” e mettendolo in relazione con gli aggiornamenti sulla pandemia che lasciano intravedere uno spiraglio e creano i presupposti per la Fase 2, quella in cui si avvierà la ripresa della vita quotidiana.

In effetti, la sensazione che si sta avendo da qualche giorno è che ci sia una sorta di rilassatezza, che la gente abbia, seppur gradatamente, ripreso ad uscire. Ma di certo non ci si aspettava un ingorgo sulla Tangenziale. Il traffico è evidente anche controllando le webcam sul sito della Tangenziale di Napoli, aggiornate in tempo reale: quella “Corso Malta”, al km 19, alle ore 15:33 di oggi, 24 aprile, mostra l’ingorgo che comincia subito dopo l’ingresso e che prosegue per diverse centinaia di metri; in quella più avanti, sempre in direzione Pozzuoli, la “Volto Santo Est” del chilometro 17,7 si vedono le automobili che proseguono incolonnate verso la galleria, occupando due delle tre corsie.

Contrariamente a quanto potrebbe sembrare dalle immagini, i napoletani non si sono riversati in massa in strada. Lo chiarisce a Fanpage.it direttamente Tangenziale di Napoli Spa, che spiega i motivi che hanno portato all’ingorgo. Si è trattato di una “chiusura tecnica urgente per rifacimento del manto stradale a seguito della rimozione del restringimento della carreggiata, per offrire un servizio qualitativamente migliore all’utenza”. Sostanzialmente, l’ingorgo è stato causato da lavori urgenti al manto stradale che, riducendo la carreggiata, hanno creato il traffico.

Fonte : Fanpage