Bruce Springsteen, concerto da casa per beneficenza

Bruce Springsteen ha partecipato da casa a “Jersey 4 Jersey”, maratona benefica online. Il Boss ha eseguito due brani in coppia con la moglie

Bruce Springsteen è stato il protagonista di “Jersey 4 Jersey”, maratona benefica online per raccogliere donazioni per il New Jersey Pandemic Relief Fund. Lo scopo è ovviamente dare il proprio contributo per la lotta al Coronavirus. (CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI – LO SPECIALE – I NUMERI ITALIANI: GRAFICHE). Il Boss ha deciso così di sostenere la propria terra e si è esibito con la moglie Patti Scialfa in un live organizzato a casa sua. La coppia ha eseguito “Land Of Hope And Dreams”, canzone del 1999 scritta dopo la reunion della storia E Street Band. Il mini concerto è iniziato con le parole di Bruce Springsteen che ha dedicato la serata al personale medico impegnato ogni giorno in questa dura lotta e a tutti coloro che hanno perso persone care. Inoltre ha voluto dare il suo sostegno a coloro che stanno soffrendo per questa terribile pandemia.

“Land Of Hope and Dreams” e il contributo degli altri artisti

La scelta di eseguire “Land Of Hope And Dreams” non è casuale, infatti il tema della canzone è la forza e la resilienza dell’essere umano. La voce di Springsteen cerca di dare forza e coraggio in questi tempi di incertezza e il testo “Lascia alle spalle i tuoi dolori / Lascia che questo giorno sia l’ultimo / Domani ci sarà il sole / E tutta questa oscurità passerà” è stato perfetto per iniziare lo spettacolo con una nota di speranza. In tanti hanno ricordato che anche 19 anni fa Bruce Springsteen riuscì in questo intento quando scelse di cantare “My City of Ruins” per la maratona “A Tribute to Heroes” per le vittime dell’11 settembre. Dopo aver cantato il brano, la coppia ha deciso di lasciare spazio ai discorsi e alle esibizioni degli altri artisti che hanno partecipato alla maratona benefica. Tra questi anche Jon Stewart, Chris Rock, Stephen Colbert, Harley e Charlie Puth. Proprio quest’ultimo ha scelto di eseguire una cover di Bruce Springsteen, esibendosi al piano con “Growin’ Up”. Spazio anche a Jon Bon Jovi che ha suonato “Do What You Can”, una nuova canzone scritta proprio durante questi giorni di quarantena e poi ha sfoderato tutta la sua energia per una magistrale interpretazione di “Livin ‘on a Prayer”.

La chiusura della maratona benefica è stata affidata nuovamente a Bruce Springsteen e sua moglie Patti Scialfa. La coppia ha scelto il brano “Jersey Girl” con tanto di dedica finale del cantautore che ha abbracciato la moglie e ha esclamato: “Lei è la mia ragazza del Jersey”. Il brano “Jersey Girl” è stato scritto nel 1980 da Tom Waits ed è tra quelli più apprezzati da Bruce Springsteen. Dopo quattro anni di distanza ha deciso di eseguire nuovamente questa cover per omaggiare al meglio tutto il popolo del Jersey. L’esibizione a “Jersey 4 Jersey” è la seconda di Bruce Springsteen in questo 2020. Precedentemente era apparso sul palco del concerto di beneficenza Asbury Park Light of Day che si è tenuto lo scorso gennaio. Tra i progetti dell’artista c’era anche il ritorno in tour e un nuovo album con la E Street Band ma tutto è stato rimandato al prossimo anno.

Fonte : Sky Tg24