La Grecia e le sue spiagge più belle 

SARAKINIKO, MILOS, CICLADI – Ci troviamo nel Mar Egeo, sulla costa settentrionale dell’isola di Milos. Lo scenario è lunare, tra scogliere bianche di una particolare roccia vulcanica, chiamata perlite, che regala alle rocce un colore bianchissimo, in splendido contrasto con il turchese intenso del mare.   

BALOS, CRETA – Una laguna di sabbia bianca, separata dall’omonima baia da una lingua sabbiosa che unisce il promontorio di Corico a Capo Tigani, nelle stremità nord-occidentale di Creta: sembra di essere davvero in Paradiso.  

ELAFONISSI, CRETA – Restiamo a Creta, ma stavolta ci spostiamo nella parte sud occidentale dove si trova l’isoletta di Elafonissi. La si può raggiungere anche a piedi, camminando nell’acqua bassa su una lingua di sabbia. Qui si trova la celebre spiaggia rosa: la zona fa parte di una riserva marina protetta.  

SPIAGGIA DEL RELITTO, ZACINTO – È una delle spiagge più celebri e più fotografate della Grecia: questa profonda insenatura dalle acque turchesi, dominata una alte scogliere bianco dorate, è famosa per il relitto di una nave appoggiato sulla spiaggia. Si dice che l’imbarcazione sia naufragata durante una burrasca e che trasportasse una banda di contrabbandieri di sigarette.  

MYRTOS, CEFALONIA – Questa incantevole spiaggia si trova nella regione di Pylaros, sulla costa nord-occidentale dell’isola; è una grande spiaggia di sabbia e piccoli ciottoli bianchi, dominata da un’alta scogliera e ai piedi di due montagne, Agia Dynati e Kalon Oros. Cefalonia è nel Mar Ionio, poco a Nord di Zacinto. 

EGREMNI, LEUCADE – Questa lunga spiaggia bianca si trova sulla costa sud-occidentale dell’isola nel Mar Ionio. L’arenile, lungo alcuni chilometri e completamente selvaggio, si raggiunge via mare oppure con una strada che porta fino a una avventurosa scalinata di 345 gradini intagliati nella scogliera.  

VOUTOUMI – ANTIPAXOS – La spiaggia si trova sul versante nord-orientale di questa bella isoletta del Mar Ionio, a sud di Paxos e di Corfù, incastonata in una baia con alte rocce la sovrastano alle due stremità. Orlata da verdi e fitti boschi, durante i mesi estivi attira molti visitatori. 

BAIA DI ANTHONY QUINN, RODI – Il nome originario di questa piccola spiaggia è Baia di Vagies; si trova sulla costa orientale dell’isola, a 4 Km da Faliraki. Ha cambiato nome nel 1961, dopo essere diventata set del film “I cannoni di Navarone” interpretato da Anthony Quinn, e da allora ha conservato questo appellativo.   

PARADISE BEACH, MYKONOS, CICLADI  – E’ una delle spiagge più famose e attrezzate di questa celebre isola del   Mar Egeo. Oltre a essere perfetta per gli amanti del mare e degli sport acquatici,  è la meta ideale per chi cerca il divertimento e ama la disco music.  

LALARIA, SKIATHOS, ISOLE SPORADI – Siamo nel Mar Egeo settentrionale, su una splendida isoletta ancora incontaminata. La spiaggia di Lalaria si raggiunge solo dal mare e ha colori incantevoli: quasi troppo belli per essere reali. Eppure sono proprio così, senza ombra di Photoshop.  

VOIDOKOILIA, MESSINIA, PELOPONNESO –  Voidokilia è una spiaggia molto celebre: si trova sul lato del Peloponneso che affaccia sul Mar Ionio. La sua forma assomiglia a quella della lettera greca Omega: è cioè una striscia quasi perfettamente semicircolare di dune sabbiose affacciate su un mare color smeraldo. Alle sue spalle si trova la Laguna di Gialova, importante habitat per molte specie di uccelli. 

KAVOUROTRIPES, CALCIDICA – Kavourotripes è una laguna dalle acque poco profonde e color verde smeraldo, la spiaggia è chiamata anche “Portokali” ovvero Orange Beach. Abbracciata dalla macchia mediterranea e praticamente sconosciuta ai più, è perfetta per chi ama la privacy.   
 

Fonte : TgCom