Aggredisce la madre e la minaccia di morte davanti alla nipotina di 7 anni

in foto: Immagine di repertorio

Ha aggredito ma madre minacciandola di morte davanti alla nipotina di 7 anni. L’episodio, l’ennesimo contro le donne in queste settimane durante le quali accanto all’emergenza sanitaria urgente è la situazione che si trovano a vivere le vittime di violenza tra le mura domestiche, è accaduta a Roma, in zona Casilino. A finire in manette un ventitreenne romano, con precedenti di polizia, che è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione a danno della madre, una donna di cinquanquantaquattro anni. A dare l’allarme la donna, che ha chiamato il Numero delle Emergenze 112. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, diretto da Giuseppe Sangiovanni. Arrivati all’interno dell’abitazione i poliziotti hanno trovato la donna in lacrime, visibilmente agitata.

Aveva chiesto alla madre le chiavi dell’auto per comprare la droga

Agli agenti ha raccontato di essere stata aggredita e minacciata di morte dal figlio. Il ventitreenne le aveva chiesto le chiavi dell’auto per prenderla, nonostante fosse senza patente, per andare ad acquistare droga. Lei spaventata dal suo comportamento aggressivo gliele aveva date, e il ragazzo subito dopo se n’era andato. I poliziotti si sono messi sulle sue tracce, lo hanno trovato nei pressi della sua abitazione e lo hanno bloccato, portandolo in Commissariato. Da ulteriori accertamenti è emerso come questo fosse solo l’ultimo di vari episodi di violenza del giovane compiuti a danno dei familiari, che non hanno mai denunciato per paura. Oltre all’arresto, il ventitreenne è stato inoltre multato per guida senza patente.

Fonte : Fanpage