Maldive: dieci idee per godersi al meglio le isole del paradiso

Snorkeling safari – Grazie alle acque trasparenti delle lagune e alla ricchissima vita sottomarina, lo snorkeling è una delle attività preferite da chi visita le Maldive. La maggior parte dei resort dispone di barriere coralline interne che consentono agli ospiti di nuotare e ammirare un’incredibile varietà di pesci “tuffandosi” direttamente dalla propria camera. Tra i migliori spot: Banana Reef nell’atollo di Malé Nord, Ari Sud celebre per il suo Shark Thila dove è possibile ammirare gli squali e l’atollo di Felidhoo con i suoi spettacolari fondali sottomarini.

Nuotare con le mante – Le Maldive sono uno dei luoghi migliori in cui fare immersioni con le mante, che qui nuotano in gruppo raggiungendo anche le lagune dalle acque meno profonde.  A dieci minuti di barca dal proprio resort è già possibile incontrare delle mante che nuotano con grazia intorno alle persone mentre si nutrono dell’abbondante plancton che arriva nell’atollo con le maree. Nuotare in presenza di queste eleganti creature è un’emozione davvero unica. Tra i migliori atolli in cui vivere l’esperienza: quello di Ari e quello di Baa.

Sunset cruise – Le Maldive offrono alcuni dei migliori tramonti al mondo. Uno dei modi più romantici per ammirarli è con una sunset cruise, un’uscita in barca che viene organizzata da quasi tutti i resort e che può essere arricchita da drink e canapé. Tra i resort che organizzano l’attività il lussuoso Velassaru Maldives, situato nel South Malé Atoll, or il Rahaa Resort in Laamu Atoll che propone la crociera a bordo di un dhoni, la tradizionale barca di legno. 

 Sandbank picnic – Cosa c’è di più romantico che avere un’isola tutta per sé? Alle Maldive è possibile raggiungere un sandbank, una striscia di sabbia bianchissima circondata solo dall’acqua turchese dell’Oceano Indiano in cui godersi uno squisito picnic. I resort e gli operatori che organizzano queste escursioni si prenderanno cura della ristorazione e di tutti i servizi per rendere unica l’esperienza. 

Maldive eco-friendly – Anche i visitatori possono contribuire a proteggere il delicato ambiente delle Maldive prendendo parte a uno dei laboratori marini e ai progetti eco-sostenibili organizzati dai resort come la replantazione di coralli delle barriere coralline danneggiate o i tour di snorkeling per conoscere e imparare di più sull’ecosistema delle isole. 

Relax nelle Spa – Le Maldive non sono solo il luogo migliore per rilassarsi, sono anche la meta perfetta per una vacanza rigenerante. Tante le Spa di lusso presenti nei resort che offrono trattamenti e programmi benessere ispirati a discipline orientali e non solo: la Spa & Ayurvedic del Four Seasons Landaa Giraavaru propone lezioni di yoga e trattamenti ayurvedici; la Spa dell’Anantara Kihavah Maldives Villas offre rilassanti massaggi in una delle suite per trattamenti sull’acqua cullati dalla rumore delle onde e accarezzati dalla brezza marina; trattamenti deluxe nella prima e unica Spa di Clarins alle Maldive al The Residence Maldives Falhumaafushi.

Esperienze sott’acqua – Avete mai pensato di dormire, cenare e provare un massaggio sott’acqua? Alle Maldive anche questo è possibile: nel novembre 2018, presso il resort Conrad Maldives Ringali Island, ha fatto il suo debutto The Muraka che in lingua locale significa corallo. Si tratta di una lussuosa suite di due piani, con la camera da letto situata quasi 5 metri sotto il livello del mare per dormire letteralmente circondati dai coloratissimi pesci che popolano queste acque. Presso il resort  Niyama Private Islands Maldives, sei metri sotto la superficie dell’acqua si trova invece il ristorante Subsix un’oasi del gusto sottomarina per pranzi e cene con vista. E per chi vuole provare qualcosa di unico, l’Huvafen Fushi Maldives offre addirittura una Spa underwater la Pearl Spa con cabine per trattamenti immerse tra le meraviglie sottomarine. 

Sport adrenalinici – Il flyboarding è uno sport estremo che porta lo sci d’acqua verso una nuova direzione: l’alto. È il sogno di chi cerca il brivido e che permette di volare sopra le onde. Il flyboard è composto da una tavola per i piedi nella quale sono innestati degli speciali stivali collegati a loro volta a una moto d’acqua che riceve la spinta derivante dalla pressione dell’acqua. La potenza del getto deriva dal motore della moto d’acqua che rappresenta la forza propulsiva e permette al flyboarder di arrivare fino a 9-10 metri sopra l’acqua.  

Il lato verde delle Maldive – Le Maldive hanno anche un angolo green. Situato nella punta più meridionale delle Maldive, l’Addu Atoll possiede alcuni degli habitat naturali più vari del Paese e ospita una grande e rigogliosa macchia verde. Con la sua geografia unica, l’atollo coniuga perfettamente natura e sviluppo. Ad esempio a Hithadhoo è possibile esplorare una delle più grandi zone umide del Paese: Eydhigali Kilhi, una riserva naturale che ospita diverse specie di uccelli tipici delle Maldive tra cui l’airone di stagno maldiviano, la garzetta e la sterna bianca. 

Matrimoni pieds dans l’eau – Il matrimonio è tra gli eventi più importanti nella vita di una persona, e un ottimo modo per renderlo ancora più unico è celebrarlo alle Maldive. Numerosi sono i resort autorizzati a celebrare i cosiddetti “matrimoni simbolici”: una cerimonia senza valore legale, ma che viene realizzata per commemorare in modo molto romantico il legame di coppia, alla quale verrà rilasciato un certificato di sposalizio simbolico. La cerimonia può essere realizzata sulla spiaggia del resort, su un banco di sabbia, in barca a vela o addirittura sott’acqua. È anche possibile celebrarlo con i tradizionali costumi maldiviani e l’accompagnamento musicale di batteristi locali di Bodu Beru.

Per maggiori informazioni: www.visitmaldives.com/en

Fonte : TgCom