Quarantena obbligatoria a Cosenza, ma decide di tornare a Roma: 74enne nei guai

Un anziano di 74 anni è stato denunciato ieri mattina dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo IX Eur, per aver violato la quarantena obbligatoria.

L’uomo, residente a Roma, il 13 aprile era stato fermato dalla Polizia Locale a Cosenza. Nei suoi confronti, oltre alla sanzione per non aver rispettato le prescrizioni relative agli spostamenti, è stata applicata la quarantena obbligatoria per 14 giorni, come previsto da un’ordinanza della Regione Calabria, ma ieri mattina, durante i consueti controlli, il 74enne non è stato trovato nella località dell’isolamento.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il Comando del luogo ha immediatamente preso contatti con il Gruppo della Polizia Locale di Roma del IX Municipio, zona di residenza dell’uomo, che ha inviato una pattuglia presso la sua abitazione: una volta identificato, gli agenti hanno denunciato il cittadino per il mancato rispetto della quarantena.

Il 74enne era tornato a Roma senza permesso. Negli ultimi due giorni sono 70 le irregolarità riscontrate dalla Polizia Locale per mancata osservanza delle disposizioni a tutela della salute pubblica.

Fonte : Roma Today