Cassano: “Ad oggi solo una squadra potrei accettare, con contratto in bianco, l’Entella”

Antonio Cassano di nuovo in campo? Per le istituzioni calcistiche meglio di no, vista la sua posizione sul non ritorno in campo, ma per tutti gli appassionati di calcio sarebbe un sogno ad occhi aperti. E una possibilità, seppur remota, c’è e la racconta lo stesso Fantantonio tra un’ospitata e un’altra sui social network in videochat con giornalisti, amici ed ex colleghi del pallone.

Il futuro gli riserva altro, probabilmente all’interno del mondo del pallone perché per Antonio Cassano è la vita: “Non farò altro, anche se non so bene cosa voglio fare. Ma la mia vita è il calcio e mi piace l’idea di diventare direttore sportivo”. Un salto dietro la scrivania, ma il richiamo del campo esiste sempre: “Potrei al momento rispondere di sì ad una sola chiamata, quella dell’Entella”.

La ‘promessa’ all’Entella

Così, Cassano apre il ventaglio delle proprie aspirazioni, definendosi “genio e sregolatezza” che non aveva mai “voglia di allenarsi durante la settimana” ma che un ultimo atto d’amore lo potrebbe fare verso un club minore, con cui già in passato aveva legato: “Solamente con l’Entella potrei accettare di tornare in campo per dare loro una mano. Anche firmando un contratto in bianco. Per il resto, studierò da ds”.

Sono stato uno dei più grandi talenti degli ultimi 15 anni del calcio internazionale, ma mi sono buttato via, come a Madrid quando feci degli errori imperdonabili. Ora ho le idee più chiare

Il Cassano ds, il futuro è dietro la scrivania

Il Cassano direttore sportivo è una alternativa molto più concreta. Fantantonio ha già le idee chiare sulle prime mosse da fare e su come adoperarsi all’interno di un mondo che conosce fin troppo bene sia nel bene che nel male. Dunque, un futuro ‘riparatore’ da dirigente sportivo indicando la strada ai nuovi talenti: “Sono in contatto con Ausilio, uno dei migliori ds ma che si sa vendere poco. Prima dello stop eravamo in contatto e spero si ricordi di me. Con chi collaborerei? Potessi, chiamerei subito Adani, uno che sa tutto e ti spiega tutto sui calciatori”.

Fonte : Fanpage