Le cuffie compatibili con tutti i visori di realtà virtuale

Le VR Ears promettono di completare l’esperienza virtuale con un audio avvolgente, durano a lungo e non costano tanto

Tanti sono i visori per la realtà virtuale che per confezionare esperienze immersive a 360 gradi ricorrono ad alcuni accessori, come le cuffie per migliorare la resa dell’audio. Ai modelli già disponibili, a breve si uniranno le cuffie VR Ears, firmate dall’americana Rebuff Reality, specializzata nello sviluppo di accessori e periferiche per il mondo VR, e compatibile con tutti i più gettonati visori VR: quindi Oculus Quest, HTC Vive, Oculus Rift S, PlayStation VR e Pimax 8K.

Ideate per chi ricerca la qualità di un sistema audio avvolgente senza però l’effetto isolamento, oltre al comfort per  agevolare e sopportare le sessioni di gioco prolungate, le cuffie promettono di aiutare a individuare i nemici grazie all’audio posizionale, con il suono che arriva da direzioni diverse per calarsi totalmente nella scena. Dotate di porta usb-C per la ricarica e rotella per gestire il volume, le VR Ears contano su un processore di segnale digitale, un amplificatore digitale ad alta efficienza e una batteria ai polimeri di litio, per un’autonomia di otto ore, per raggiungere il livello di pressione sonora ottimale per l’orecchio.

Per gli interessati all’acquisto, le cuffie VR Ears si possono prenotare per poco più di 70 euro (più spese di spedizione) e attendere novembre per la consegna a domicilio.

Fonte : Wired