iPhone 12 Pro, ecco come sarà il design

Una tacca più stretta, bordi piatti e scanner Lidar: ecco un concept ultra realistico che anticipa come potrebbe essere il prossimo melafonino

Foto: svetapple.sk

Le previsioni sul prossimo top di gamma di Apple aumentano costantemente ogni giorno e, salvo poche eccezioni, c’è una buona coerenza tra le varie fonti e sono piuttosto rare le anticipazioni in controtendenza. A tal proposito, in attesa del rilascio ufficiale previsto durante il prossimo autunno (ritardi permettendo), c’è chi ha pensato bene di assemblare i vari rumors e mostrarci come potrebbe essere il nuovo iPhone 12 Pro.

È il portale svetapple.sk a pubblicare un concept esclusivo che pronostica il design e alcune novità hardware che potrebbero giungere nel melafonino. Basato sul tweet di Jon Prosser pubblicato lo scorso 20 aprile, in cui lo youtuber annunciava la presenza di importanti modifiche al notch in vista di un riposizionamento dell’altoparlante frontale, le immagini pubblicate dal sito slovacco propongono, appunto, un iPhone con una tacca notevolmente ridotta – rispetto ai modelli attualmente in commercio – e una scocca con bordi piatti che richiama le linee dell’iPad Pro – o quelle dell’iPhone 5 – disponibile in più colori tra cui il modello blu navy.

concept iphone 12 proFoto: svetapple.sk

Tuttavia, la somiglianza all’ultimo tablet di Apple non riguarderebbe solo il design ma anche il modulo fotografico, infatti, i render ipotizzano la presenza di una tripla fotocamera affiancata dal sensore Lidar e una nuova posizione del led flash che passerebbe nella parte centrale tra i quattro sensori.

Riguardo le specifiche tecniche, tra le altre ipotesi riportate nelle didascalie del concept, c’è il display da 6,1 pollici Super Retina XDR, la presenza del chip A14 Bionic affiancato dal coprocessore di movimento M14 e 6GB di RAM. Potrebbe continuare ad esserci il connettore lightning e non usb-c.

concept iphone 12Foto: svetapple.sk

Ovviamente, non c’è alcuna certezza che Apple stia preparando un dispositivo come quello proposto dall’autore del concept e non ci resta che attendere eventuali keynote futuri che potranno svelare le effettive novità pianificate.

Fonte : Wired